Luci di stelle
e baci di buonanotte
accarezzano trecce
che dormono sciolte.

Azzurre rugiade
sugli specchi del cuore
riposano dolci
mentre volan le ore.

Attese d'anima
sotto dispotiche ombre
non si arrendono a corvi
vestiti come colombe.

Quel che il giorno decide,
la notte ritratta e modella,
e mette tutto al suo posto:
anche quando cancella.

Rischi di libertà,
al prezzo di tutta la vita,
si arrendono al sogno
di un'alba infinita.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Davide Bergamin  

Questo autore ha pubblicato 51 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla
+1 # Ibla 04-07-2019 11:58
I corvi rimandano sempre a qualcosa di sinistro, non puoi fare a meno di sentire disagio dentro l'anima quando li vedi aggirarsi nelle poesie; da Poe in poi.
Un saluto da Ibla.
Davide Bergamin
+1 # Davide Bergamin 06-07-2019 03:33
Eh i corvi son brutte bestie.... Ciao Ibla.
Hera
+1 # Hera 04-07-2019 14:23
Mi piace quando dici: rischi libertà ,arrendendosi al sogno. Magari riuscissimo a mandare sempre
via i corvi che minacciano proprio i nostri sogni ... Bravissimo come sempre Davide.
Davide Bergamin
+1 # Davide Bergamin 06-07-2019 03:34
C'è chi il sogno lo persegue e c'è chi da esso si sottrae... Ma prima o poi.... Grazie Hera.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.