Se dovesse unirci il dolore,
la gioia penserebbe al resto.

Povertà di un sogno americano,
realtà che sto tenendo per mano.

Se dovesse dividerci l'amore,
non troverei che noia in un altro testo.

Ti racconto la mia storia
affinché collida con la tua;
così, dicono, si organicano le coscienze.

A notte fonda non sei più così sola:
ora sei il sole di un misero pianeta
a cui interessa l'essere scaldato.

E menomale che la serranda sia abbassata:
fino all'alba non voglio sentir parlare
di cose che si comprano.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Nicola Matteucci  

Questo autore ha pubblicato 355 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla
+1 # Ibla 09-07-2019 21:31
Mi piace molto come scrivi.
Bravo!
Un saluto da Ibla.
Little Mermaid
+1 # Little Mermaid 11-07-2019 22:57
"il sole di un misero pianeta" mi ha colpito

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.