Muore tutto "intea scarsèla dea note"
anche tu
coi fiori azzurri che tanto hai amato
dall'interno giallo che mi toccavan l'occhi
cullato ali in memoria
colorato meriggi di gambe corte

L'ostinazione d'esser belli seppur piccini
pargoli di noi e delle nostre ore
di racconti su lui, gli occhi verdi miei specchi
E nascevano rose a marzo
creature mistiche di natura 
spose di Madonna, come i fiori

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Aita Carla  

Questo autore ha pubblicato 220 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Henry Lee
+1 # Henry Lee 08-07-2019 08:16
Crei sempre un contesto che resta sospeso, nè troppo su, nè troppo giù, e questo aiuta il lettore a provare il brivido del volo, restando pur sempre "dentro le tasche della notte". Sei magnifica!!! Grazie e alla prossima perla. HL.
Ibla
+1 # Ibla 08-07-2019 11:50
Stupenda! Mi ha commosso leggerla, sembra dedicata a un famigliare con cui hai condiviso l'età più bella.
Sei meravigliosa!
Un abbraccio da Ibla. *****
Aita Carla
# Aita Carla 08-07-2019 17:42
Grazie.
Mia Madre.


Carla

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.