D'improvviso 
sotto i piedi il vuoto,
precipizio assordante
buco nero invincibile.

Camminavi  
su un velo di foglie secche
scricchiolanti ad ogni passo,
instabili, vulnerabili.

Mirando le stelle
non udivi il suono delle orme,
cicatrici silenziose sulla pelle,
ma il vento.

D'improvviso
lo specchio di ghiaccio in frantumi,
vorresti nuotare in superficie
ma il gelo ti sorprende

Resti lì immobile.
D'improvviso.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Little Mermaid  

Questo autore ha pubblicato 2 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 15-07-2019 21:05
Molto sentita, quel buco nero mi ricorda cose molto brutte, bravo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.