a “Les demoiselles d’Avignon”, Pablo Picasso, 1907
                                




una stanza tale fatta di ore

di gente rude e introversa, studiando

del profilo il vizio fragile e poi

dagli zigomi riderne

cercando lo spregio per gli anni

per una ruga che non riesce

a stirarsi in felicità.

nessuno che asciughi la brina

dei nostri occhi affondati

anche se un giovane oggi

forse un creativo

portava un pistillo di sole

mi sfregava sul fianco

odore di pioppi e wisteria.



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Rita Stanzione*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-07-2015

Questo autore ha pubblicato 670 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Henry Lee
+1 # Henry Lee 21-08-2019 08:24
Arte in poesia e poesia che si fa arte, connubio che sai interpretare sempre in maniera eccellente. Un caro saluto. HL.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.