Una gelida sera
di primavera
risveglia
le menti dormienti
in pensieri avari
che non sanno liberare
l’uomo dalle sue paure.
 
Tutto finisce sotto
un gelido sepolcro
ridonando alla terra
la polvere
portata via dal vento
impetuoso dello Spirito.
 
Una gelida sera
di primavera
riaccende
i torpidi cuori
incapaci di amare
imprigionando l’uomo
negli egoismi della passione
 
 
Tutto si trasforma
dentro un gelido letto
di dolore struggente
incapace di gustare
la bellezza di un corpo
vigoroso e pieno di vita
bramoso di consegnarsi
all’altro corpo.
 
Una gelida sera
di primavera
illumina
l’ esistenza tormentata
incapace di innalzarsi
tra sconfitte e delusioni
consegnate per una vita nuova.
.
 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Franco  

Questo autore ha pubblicato 43 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.