C'è disordine tra le gocce,
su questo vetro un po' opaco.
In gola, un nodo irrequieto s'affoga,
schiantandosi nel calice infrangibile
dove si occulta la malinconia.

C'è il disordine tra le dita,
che non sanno più sfiorare
né cuori, né fiori, né amori.
Nell'anima, un bacio sigillato,
come un segreto custodito,
pungente e velenoso,
resta sospeso nel fragile respiro.

C'è disordine nel tempo dei ricordi,
che si ammassano l'uno sopra l'altro,
fino a far crollare piramidi stanche
di sogni ancora da spolverare.

C'è un disordine incontrollato
nella mente un po' confusa,
negli occhi lucidi di nostalgia,
nel cuor dolente e malmenato...
dove il tutto è diventato niente.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 185 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 12-02-2020 20:52
Poesia pessimista, dai forza rialzati e sorridi, complimenti.
Clorinda Borriello
# Clorinda Borriello 17-02-2020 07:58
Caspiterina se ci sto provando. Questa caduta è stata la peggiore, mi ha quasi messa KO. Grazie amora :-)
Simone
+1 # Simone 18-02-2020 20:53
Leggo spesso le tue poesie ...e ci siamo capiti che l'inquietudine non si ferma
si dice che il tempo é una cura e un po' ci credo ma lo sai che l'amore può diventare un male che travolge ...
ci stai provando secondo me con tutta te stessa a non dimenticarlo e questo è il grido della tua anima ...ciò che sento leggendo é ciò che apprezzo molto e la sensazione di non volerti arrendere
...non si può raggirare quello che provi
..reagirai e lo stai facendo ...scrivendo e non stando nell' angolo ...un saluto ...non so se magari sono stai indelicato se lo sono stato ti chiedo scusa ...
Clorinda Borriello
# Clorinda Borriello 19-02-2020 10:57
L'inquietudine è il cibo di ogni poeta. L'anima in pena, se pur per amore, è l'inchiostro che forma le parole scritte. Io mi nutro di questo, girovagando malinconicament e tra pensieri, ricordi e stati d'animo. Arrendersi? No, mai.
Non sei stato indelicato, hai espresso ciò che io non posso fare schiettamente.. . ma attraverso i versi ci sono ogni sorta di sfogo mio. Grazie Simone, per tutto. :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.