Improvviso il boato
trema tutto
piatti e bicchieri
cadono muri, chiese,
i cornicioni in mille pezzi
la strada ricoperta di frantumi.

Vecchi e nuove abitazioni
si accasciano...

Cadono...

Campanili smettono di suonare,
tutti i sogni e programmi
per il futuro
volano via come Aquiloni.

Un vortice
inghiotte tutto
l'onda il boato
spazza via tutto.

Aspettiamo...

In questo rifugio
sotterraneo attendiamo
la vita...

O...la morte.
L'immagine può contenere: 1 persona, testo

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 755 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.