47052.jpg
In questa stanza numero tre
col pavimento a scacchi,
disteso sul letto semisveglio,
guardo quel famoso dipinto con orgoglio.
Lascio defluire i sentimenti,
guardo i suoi movimenti lenti
e spero che presto ci sia un gran bagliore
in quel bunker che un giorno era un cuore;
immagino un posto in questo mondo
dov'è ancora possibile
guardarsi in modo profondo,
interagire con amore
e non in modo iracondo.
Dunque,
mi chiedo se è forse questo il modo giusto,
se c'è o non c'è alcun senso in ciò che penso
o alcun Dio in quel che sento;
quel desiderio di avere sempre più controllo
che ci sottopone ad un destino in pieno crollo,
che stravolge la fiducia
e sotterra l'anima che brucia.
Fa male quella sensazione deprimente
quando mi accorgo
che qualcosa di incoerente
raggiunge i vertici della mia mente.
Da dove nasce questo strano dolore?
Da cosa si traveste questo falso folklore?
Vorrei capire insomma cosa diavolo è l'amore!?
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Vito Marco Giuseppe  

Questo autore ha pubblicato 115 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
- Visioni
-astrazioni solenni
e palpiti di luce
    passano tra alveoli lucenti.
- Risplende
la divinazione del Natale
del suo minerale sidereo
  -in giorni che hanno canti
  e inni immortali.
-Palpiti
di ardenti costellazioni
lampeggiano intervalli ritmati
nelle trame del velo sacro:
-velo d’amore
  che non ha nulla a che vedere con l’amore!
Oh, inaspettata rivelazione
-tra cumuli di sofferenze
 -moltiplica  la gioia!
E tra rimati pensieri
 mescolati al vitreo luccichio
-fa -che siano di una luce comune
  le pagine del mondo.
-Fa che sia sempre di verità
    la nostra fame-il nostro giorno.   
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Hera  

Questo autore ha pubblicato 412 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Fuori dal comune
non un limite
non un punto di ritrovo

sconfini allungati
grigi protuberati

elefanti

dal passo che pesa
velocità
meno dell'attesa

smisurati invano

assecondano il transitare
gli occhi vispi
a sorvolare

paiono porgere la mano
anche se da lavare

aprono le bocche
un dolce salivare

smisurati invano

animi invadenti
ego straripanti
convinti Pilato
davanti ai condannati

la folla di cuori

tenuti fuori
d'ogni intento

emarginati

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 268 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
15241238 1823218331289949 2000485609607566299 n
Ho creato questo cuore, simbolo di tanto amore, con tanti fiori colorati per tutti gli innamorati.
Spicca, su quel marciapiede, è un dono spontaneo , per regalare nuove emozioni.
L' amore che sento che provo in me esplode, come un nuovo incanto.
L' amore per mio figlio per la vita , per tornare a sognare di poter di nuovo amare.
Quella passione, ancora viva mai sopita, mai dimenticata che in me ancora e' tanto ricordata
L' amore, che unisce i sensi colpisce, come quel cuore che rimane su quella strada.
Si' quando sono innamorata, lo si capisce subito, i miei occhi brillano il mio cuore palpita.
Tornera' , non so bene quando accadra' , quello che so e' che succedera'
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Anna  

Questo autore ha pubblicato 146 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
All'ombra di quest'albero
ascolto la solitudine.

L'esplosione di colori,
il canto degli uccelli,
la pioggia distrugge i pensieri.

Silenzi e riflessi abbaglianti
disturbano la visione dell'inferno.

Ascolto il respiro del silenzio,
in questo mondo
che non riconosco più.

Cerco la strada dell'indifferenza
per alleggerire il peso della vita.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 740 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


                                                        incanto

                                       S'affollano spume di luce

                                       lungo la riva distesa.


                                       S'aprono malinconie d'amore

                                       nell'afa che incanta i pensieri.


                                       Fuggono le memorie 

                                       nel vuoto di inquietanti vapori:


                                       Lo scarabeo disegna curve di silenzio

                                       nell'immensa distesa di sabbia.















1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Umberto Baroni  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
45989.jpg
Cade la pioggia d'agosto
che bagna prepotente il tuo volto onesto,
come lacrime d'un pianto improvviso
vien giù forte e irruente senza preavviso.
È profumata, trasparente,
la senti arrivare in un'istante
tra tuoni e lampi a ritmo battente.
Così lontana, così vicina
cade dal cielo di prima mattina
come un'improvvisa benedizione divina.
Eccola la pioggia d'agosto
che disseta la terra, l'erba e i pensieri
e a goccia a goccia riempie
laghi, fiumi e mari.
Una manna dal cielo per chi ha sete,
per chi nutre l'anima, lo spirito e la fede;
vien per te, vien per tutti
bagna foglie, fiori e frutti.
Vien dall'alto, vien dal cielo
dona brio alla mia fantasia
e arriva dritta al tuo cuore
con i versi di questa poesia.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Vito Marco Giuseppe  

Questo autore ha pubblicato 115 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
                                      Furtivamente si rigugia il sole
                                      
                                      tra gli archi in ombra

                                     del lungo porticato:

                                     lo scopro e lo perdo camminando.


                                     Lontano impera la gigante mole

                                     dell'antica torre del castello

                                    e il vetusto orologio batte l' ore

                                    nell'afa pigra e vuota del meriggio.

                                    Mi fermo in fondo in ombra a riposare.

                                    Tacciono le passioni:

                                    ogni vicenda è spenta.

                                    
                                    L'uomo riposa dentro stanze buie,

                                    l'opere nel silenzio di botteghe.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Umberto Baroni  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Avrà un altro tempo il sole
nel paese che parla di vento
e si confonde con il mare

c'è  una  foschia  che consuma
e sparge sui tetti
cristalli di ghiaccio .

Se guardo fuori
ogni cosa ha il suo riflesso . 

A
 regalarmi i ricordi
gli alberi nudi
con alle radici i silenzi delle foglie.

S
ui marciapiedi
passano i  pensieri come ombre.

Q
ualche voce in lontananza 
 fa Domenica
questa Domenica.


Risultati immagini per nebbia sinonimo

Foto dal Web

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 757 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Ha sempre una porta aperta
l'ilarità 
quando si lascia filtrare
quando è fantasia
che sfiora  il tuo cuore .

Cosi che sei in un " tempio  "
dalle pareti   di cartone
e riconosci  da quella piccola finestra
il tuo mare. 

L'azzurro che sosta sulle montagne
è una lavagna di cartapesta
ci puoi colorarare tutto il giallo del sole
non ha tramonto e ti aspetta .

Aspetta che il brusio delle voci
che portano pensieri zittiscano
appena il sipario in semplice rosso e leggerezza
s'apre e spezza.

Guardati non  sei più in platea
seduto in prima fila
ma  t'agiti  dentro al dramma e allo stupore .

E mentre si spengono le luci
SEI TU che conduci.

Apri gli occhi e comincia a volare ...


Risultati immagini per recitare a teatro


Foto dal web


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 757 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Oltre a comprendere la fatalità del senso
terse compiacenze diluite al caso
e si limitò a defluire com’acqua piovana
dal luogo buio di forca inumana
al nulla tacitato all’avvenuto scollamento
isolamento anestetizzato all’evento.
Ancora il vuoto in parole scorsoie
la mente, solo per vederle navigare sole
solo per gettarle alla rinfusa nel covo
l’orgia di solitudine annaspante bava.
Tutto torna al fine prima della rima
quella presunta poesia a imitare l’anima
non prima d’ornare la posa in scacchiera
quel tanto che basta per invitare la penna
a sdraiarsi complice alla sua mite vena.

  


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Rosaria Chiariello  

Questo autore ha pubblicato 442 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Le stigmate che ti crescono senza bisogno di chiodi
la corpulenta avarizia dell’orto dei tuoi desideri
la storia infinita dei minuti contati
lo strapotere infetto della metropoli
che ti avviluppa senza via d’uscita
l’invenzione del tempo
che ti incatena quotidianamente al medesimo orario
il ricordo lontano del mare
che piange le tue lacrime di nostalgia
la rovina eterna costruita su basi infernali
di guadagni che renderanno sempre più grigio-verde la tua faccia.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 110 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Parlar con te era pura magia,
una vera sintonia con le frequenze della follia, 
come aggiungere realtà alla fantasia. 
Acquisivo nuova conoscenza
libera da ogni interferenza;
ghermivo dai tuoi silenzi energia in movimento, 
una dose di sollievo per il mio tormento. 
Le tue mani aprivano le porte al sole, 
inibivano le forze dell'orgoglio
velando di sogno e stupore ogni mio risveglio... 
Conducevi la mia anima
in sentieri rassicuranti e meravigliosi, 
inebriando di luce e speranza
l'alba dai color divini e maestosi.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Vito Marco Giuseppe  

Questo autore ha pubblicato 115 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Invadenti
giovani pensieri
quasi non s'accorgono
di quanto siano impertinenti

di quanto sonno
sia anziano
... e lo disturbano.

- Gioventù beata
già a qualsiasi ciglio
poi lei s'appoggia -

E a buon fine
va ogni tentativo,
sempre coinvolto
nel loro fluttuare
apparentemente
senza meta

ma da un estremo all'altro
d'immagini e idee in compagnia
in amicizia e armonia
- salvo sonno, ma s'adegua -
danno feste a tutte l'ore
notte fonda
come fosse mattina.

Affonda senno
ché sonno, di giorno,
fatica a dormire

ma l'anima ...
vuol far sempre festa
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: ING BOWLING  

Questo autore ha pubblicato 344 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Le ore del giorno
battono un tempo,
solo sciupìo di talento.
I riflessi appannati;
muscoli progressivamente rilassati.
Ore che battono più lente
e stanche
-Un tempo cronicamente malato
si accovaccia sul mio leggìo.
Ci si guarda
con frequenza allo specchio;
risulta ogni giorno flaccido e incrinato.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fedel Franco Quasimodo  

Questo autore ha pubblicato 173 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.