Declina il giorno sopra
il lago colmo di luna

e mi assopisco
al suono sincopato
di un tamburo

penetrando la notte
con la forza dei miei sogni

e vedo scorrere uno scuro fiume
tra gli stanchi salici piangenti

finché l'alba ad est
svela il suo corso lento
e un sole forte sale
ad accecare il mondo...

... presto, datemi una nuvola
a spezzar le ore più soleggiate

...che una strana malinconia
piano
già
mi assale...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Parole vuote nell'oblio che nessuno capirà.
Società che disprezza sé stessa.
Io che sono incluso controvoglia in un circolo vizioso di stupidità, violenza e idiozia e sembrando tutto ciò che disprezzo.
La poesia mi salva e mi distrugge.
Le critiche mi salvano e basta.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Adisuic  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Inafferrabile la mia felicità, 
si perde in un mare di emozioni
tra milioni di persone.
Sento la vita stretta
e il cuor di leone ferito.
Disprezzate ciò che non volete
ma ciò che non volete son io.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Adisuic  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Essenza antropomorfa,

legami con le tue gesta

infilami l’artiglio nella carne

profanando il mio volto assorto,

le pupille dilatate dall'amore siderale

di un universo confinato nell'incuria umana.

Un’apocalisse collettiva di falene ghiacciate

incombe con estasi nella mia gola d’animale,

sto bramando in attesa di una tua consolazione,

calda come il palmo dell’ombra disorientata

in cui sono tramutata ora,

eppure replica solo e soltanto lo sfortunato eco

di un essere umano dall'animo sfigurato. 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Jocelyne666  

Questo autore ha pubblicato 1 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Nell'ignoranza del suo stringere

illuminiamoci del nostro immenso,



non andremo mai oltre, solo rinchiusi

nell'eventuale obbligo di riparare i danni

retaggio, che i nostri panni impregna

- eredità passiva di patrimoni appesi -



di quattro soldi per svenduti ideali

bustarelle e compresse per cefalee

spinte incomprese di complessati

bullizzati distratti confinati

in se stessi e, di cultura, arroganza

rincorsa dalla sua stessa carenza, obesi

dal proprio peso offesi, e invidie

riposte in errati cassetti o al galoppo

sull'asfissiante indifferenza

dettata dal mercato e le sue leggi

con diritti e doveri sempre in lotta

sui banchi di prova e tribunali,



perché naufraga l'esteriore bellezza

ancor prima del suo tempo



se non rivestita

dal peculiare suo interno.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: ING BOWLING  

Questo autore ha pubblicato 306 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Pensando a persone e parole
vicini a sorrisi importanti.
Prendersi cura delle stelle
colore le nuvole
lasciandosi cullare
ogni notte.
Spingere legarsi
ad una sintonia,
forse ad una risata
forse a una parola
Iniziare a scoprire
quello che il cuore nasconde.
Accade alle anime
che si ascoltano.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 726 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Scendono le gocce
di notte di giorno

e durante le eclissi.
Stille di limpide lacrime
versate nel buio silenzioso,
dal rumoroso tintinnio
distrugge l'anima inquieta
e le spalanca gli occhi
come fa al cuore...
ampolla di rugiada che,
da sempre racchiude le ore,
dove i pensieri fluiscono
fino ad assopire la mente.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 92 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
In questa apatica
litania del giorno
sotto la sferza
di un molesto vento

esco come un ragno
dalla tela
e guardo indietro
ai miei ricordi
ormai delusi
dall'abitudine del domani

e questa noia
spezza il sonno
della notte
tra le mille parole
diluite nel
... rumore di fondo
della vita
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Ti ho lasciata andare

nell’avvoltolare ingiallito

di una foglia.

Sulle pagine

sfogliate dal vento.

Stamattina

ti ho lasciata andare.

In equilibrio su una lacrima.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 411 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Lame d'acciaio
spire di serpente
fuoco nel cuore
ghiaccio nella mente
Ho un'anima incolore
sbiancata dai solventi
nel freddo di uno stagno
senza vita né sorgente
Brancolo nel buio
accecato dal destino
Mi azzero nel futuro
in ginocchio... e a capo chino
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E ti porti via quel che resta di noi
che bastava per bramare gli attimi,
quelli tabù, dove il calore su di noi
mi spiegava l'importanza di possederci.
A fatica cerco di rassegnarmi
a questa punizione malefica,
che lascia il suo sarcastico sorriso
nella vastità di ogni mia azione.
Non mi capacito all'assenza...
e nelle mie malinconiche fantasie
faccio ritorno tra le tue braccia,
ma trovo il tuo sguardo distratto e,
intorno a me, la tua indifferenza...
fa spegnere tutte le luci.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 92 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Intemerato indizio
di un incauto istante
nell'ineffabile incontro
d'identità indivise
induce ad indelebili immagini
d'infedeltà iterate
nell'insoluto inganno
d'indelicati inchini e
infaticabili istanze
d'individui indegni
nell'imminente incedere

... di un infinito  inverno
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Grattacieli 
si riflettono su pozzanghere,
tra vie e traffico. 
Tu uomo di successo, 
tasti il tuo potere
tra questi piani di 
vetro e cemento. 
Grattacieli come
sentinelle attorno 
a te:
ricordi ancora quel
giocoso bambino?
Voglia di verde ed 
acqua, falene attorno
a te...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Morgana  

Questo autore ha pubblicato 28 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sento il tempo che scorre veloce come sabbia tra le dita, 
Sento il vento che accarezza i miei capelli mentre mi saluta, 
Sento le risate lontane, mostrano sorrisi che non so più fare.
Mi guardo negli occhi e vedo la mia anima che vola, ma senza di me. 
Perché io sono l'ostacolo, la mia insicurezza, ciò che mi frena e che mi asseconda. 
Voglia di andare lontano, riscoprire la voce sepolta dentro di me. L'altra metà che mi sprona, mi spinge a combattere, a mostrare chi sono. 
...
Ma io chi sono?
Se a volte mi sembra così chiaro, come guardare il mio riflesso allo specchio, altre volte mi scordo che ciò che vedo non è altro che l'inverso. 
Una proiezione di me, un'immagine storta , una copia fasulla che si diverte a illudermi. 
So che c'è qualcuno là dentro, qualcuno che vede, qualcuno che sente. Qualcuno che riordina i tasselli, come frammenti di vetro, dà forma alla mia essenza giorno per giorno. 
E un tempo verrà in cui il puzzle sarà ultimato, 
E di fronte alla mia anima tratterrò il fiato: 
Saprò chi sono e tutto il mondo con me.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: clairescrive  

Questo autore ha pubblicato 2 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Assurdamente informi
nelle sembianze erronee
di simulacri stanchi
trasciniamo invano
le fatiche antiche
di un polveroso mondo
assetato di futuro
Un fiore strano
della sua linfa impoverito
assiste attonito
all'attimo fuggente
di una verde primavera
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 99 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.