Muta cade la Neve
osservo da dietro il vetro.
Vivo lentamente
non voglio invecchiare,
un filo di trucco
per vivere un sogno.
Lascio tracce
segni indelebili.
Assaporo le lacrime
nascondendomi nella notte
Un sorriso...
emozioni...
doni rubati.
Versi nascono
mentre muta cade la Neve...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 692 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Non mi parlavi con le parole

ma con la voce, sussurrandomi

quello che per gli altri era indecifrabile

fino a che hai cominciato a sentirti come

seduta sui carboni ardenti tra i miei righi,

e noi non è più stato indeclinabile.

Eravamo le stelle interne di una nebulosa.

Poi ho iniziato a distinguere a stento anche

solo quelle esterne al sistema stellare.

Solo tu e io eravam in grado di congiungere

i frammenti delle piccole cose, divenuti

tasselli che non abbiam più saputo associare.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 313 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
L'amore una cosa impossibile e strana
riempie gli occhi,
sembra tutto più bello
mette disordine nella vita,
nel cuore.
Fa vedere le cose inverse
non cerca la perfezione
non esiste,
ma rende tutto magico.
Non esistono donne perfette,
non esistono uomini perfetti,
esistono occhi
che ti scavano dentro.
Esistono parole che ti pugnalano,
ti travolgono ti fanno sentire strana,
senza regole, senza schemi.
Non ci sono giorni perfetti,
ma esiste la follia,
non esiste la pazienza,
cerco qualcosa di bello nella vita
senza trovarlo.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 692 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Una stanza divisa in due,
è quello che io sono.
Zone d'ombra
fratturate da disegni di luce.
Serve sempre una finestra
alla mente.
E in mezzo un separè
cercando di scindere le parti
tra cervello e cuore,
tra corpo e spirito.
Ma gli spazi si cercano,
a dispetto di un fragile,
illusorio paravento.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sabyr  

Questo autore ha pubblicato 260 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Non mi appartiene
l'incolore di giorni grigi
dove mancano i fiori sui prati,
dove le farfalle volano
sulle spighe del grano.
Non mi appartiene
il nero che attraversa il viso
in un giardino senza verde,
in un addio senza volto.
Lascerò che inizi un nuovo giorno,
un altro sole scalderà...
Ritroverò il mondo
che continua a girare
anche se niente mi appartiene più...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 692 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

C'è una scala
che sale
superando ogni cielo
fino a riderne.
È una vertigine splendida.
C'è una scala
che scende
fin sotto agli abissi
tanto da terrorizzare.
E poi un giardino
dove nascono fiori
dalle grandi bocche
che divorano il sole.
Nascosto, anche un tempio
disertato dagli dei
dove mi siedo a contemplare
praticamente il nulla
che poi è tutto.
È insieme lo spazio
di un oceano
e quello che occupa una mano.
Ti giuro è un posto vero, c'è,
per i pazzi e per me.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sabyr  

Questo autore ha pubblicato 260 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

meditazione bambino interiore

 

 

Oh fanciullin poeta Principe dell’Eden a

 coglier fiori per donarli al mondo,

 frasi su frasi e scriverne poema.

Discese, salite e prati di margherite,

 castelli di sabbia, fata turchina e la mela stregata,

universo ove fantasia dilaga.

  Profumi ad inebriar cuore e nari

essenze indelebili di pelle.

  Anima sincera e cuor gioviale a salutar mattino,

 sabbia paletta e secchiello in riva al mare.
Mente a vincolo d’amore

                                                                                                                                                         fragole da coglier e mangiare..

Fanciullin su campi elisi dimeni a

levigare anima e cuore fra girasoli, papaveri,

 fiordalisi e campi di tulipani ad ispirar parole.

 Cuore a capienza innaturale ad elargir sensazioni sensoriali.

Fanciullin poeta di pure emozioni
decanti amore vincolando i cuori.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Adele Vincenti  

Questo autore ha pubblicato 45 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

  
Dalla radice  alla terra 
similmente ad  un albero
 con le braccia sollevate  a Dio  per gratitudine.
Fiatata   dallo scirocco
 incastrata  perfettamente  con le  montagne
 fin dentro  ogni crepa 
 dove l'aria  tiepida della Primavera filtra la solitudine e  risana .

E' una rinascita  che inseguo 
come le rondinelle inseguono  le stagioni 
vivendo , respirando , calpestando  l'aspro delle delusioni .


Conservo  il bacio delle rose ,
le  terrazze di sole,
 sdraiata sui colori dell' alba 
 semino petali di sentimento,
 indosso  tra  le ciocche farfalle variopinte ,
un nido di uccelli canterini e nello spirito l'eco ridondante dei tuoni .

A nutrirmi una preghiera ,
 dove le nuvole mi portano sul mare 
 avanzano pennellate d'azzurro sfumate a contemplare. 

Sopra di  me il cielo,
sotto di me un prato scerne l'anima.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 729 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Fatemi uscire dalla cella
delle parole consumate e finte
che portano la sete ardente
della verità e della conoscenza.

Ai sapienti del linguaggio
implorerò un alfabeto in più
e sceglierò perfetti i suoni
per ogni cosa di cui io parli.

In altro modo,
tranne il cuore e gli occhi,
meglio seccare il corpo
fino alle pendici dell’anima
e respirare me,
senza l’aria che m’avvolge.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Aurelio Zucchi  

Questo autore ha pubblicato 146 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Vicente Romero Pastel Paintings 5889



Il fiume si dimena a mormorar limpide emozioni,

e variopinte sensazioni ove il cuor giace e di buon umor ristora..

                                                                                                                 La veste veleggia e schizzi d’acqua a far arricciare il naso,

qui la vita è protezione al cuore e nell’anima senso di sereno .

Qui la solitudine scorre come il fiume s’allontana,

 qui..è sol magnificat esultanza che va ad incontrar la primavera..

                                                                                                              Sogno, sognato ambito e bramato a calpestar erba di prato

                                                                                                                                   e piedi scalzi a camminarci sopra.

L’acqua del fiume canta ad allegrar il cuore.

 Estasi  d’umoral vegetativo a empir occhi e

come aquila reale volare!

Adele Vincenti

18 Febbraio 2019

 

 


                                                                                           
 
                                                                                              

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Adele Vincenti  

Questo autore ha pubblicato 45 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sono figlio di una pietà appassita

mi faccio forza con le mie fragilità.

Nei tasti bianchi d’un pianoforte s’espande il torace

esce l’aria vecchia e crea posto a quella nuova,

non sarò vinto da un altro generoso aprile.

Vorrei tu fossi qui

a confondere gli accordi e rinviare ogni decisione,

ogni sguardo altrui mente

e l’irrequietezza non mi aiuta nemmeno

a dividere l’azzurro dalle nuvole.

Soltanto la cecità sconfigge questa notte

ed i ruscelli che hanno soddisfatto la sete dei nostri piedi

si sono dissolti per presunzione

tornando gocce inutili.

Vorrei averti qui per seguire una direzione

ma le ossa che mi tengono in piedi

s’arrendono ad ogni carezza di falegname.

Non è ancora tempo per piangerti,

di là m’aspettano coi flute in mano

intenti a stringere tra le dita

la polvere del tempo che passa.

Li accontenterò,

tu aspettami,

tornerò domani.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Henry Lee  

Questo autore ha pubblicato 49 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
FB IMG 1543730236799 1Del mio tempo
d'argento qualche fiocco
sulla chioma avanza,
qualche solco increspato in balia,
ascoltando increspati flutti
lascio su quell'onda profonda 
voluttuosa scia,
prima che il tramonto
cancellasse la trasparenza percepita,
dilaga l'Oriente tra le pieghe
del mio essere,
l'attimo incandescente
del mio sentiero immaginario
la trama del mio tessere,
melodiosi rintocchi medito 
al risveglio mattutino,
ritrovando il mio sogno
alle prese del fiorito biancospino.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: valeria viva*   Sostenitore del Club Poetico dal 16-06-2015

Questo autore ha pubblicato 39 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un finto tramonto crocifigge pensieri,
affogo in lacrime amare,
nella disperazione 
di parole che devastano 
in un baccano assordante 
pugnalano l'anima.
Mi perdo 
in domande
che nessuno potrà
mai dare risposte, 
in spiegazioni mute 
nel finto tramonto della morte.
Il rimedio migliore 
forse sarà il tempo
nel silenzio assordante
di pugnali che cambiano la vita
forse solo il tempo 
è il silenzio lenirà le ferite.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 692 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

S'affaccia il giorno
dove le nuvole mi portano sul mare 
 avanzano pennellate d'azzurro sfumate .


I miei occhi 
 avevano una guancia di  carezze
e il mio guardare 
un sorriso dietro quella  porta . 


Adesso  un altra porta
  un altro sorriso
  ha quel   vento di dolcezza. 


Otto volte dieci
 i miei pensieri

 otto volte dieci 
ogni bacio che avrei voluto darti . 

Una  sola lacrima
a  ridisegnare  gli occhi .


Risultati immagini per buon compleanno lassù foto web
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 729 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
22222

 Profumar di terra ed espanderlo con fragore,

delicatezza a soffiar la terra,

è, musica che langue, melodia di umore,

quiete ad avanzar e cullar ogni particella vitale,

anima a coniugare anime,

gabbiano a sfiorar cresta di mare..

Mirabile bellezza dall'universo incanta

 sguardo a coglier movenze e traiettorie,

occhi al cielo, nuvola ad intraveder sereno,

 quiete è clessidra a trasparir ore,

tratto di strada ove fiori aprono corolle,

brulichio di bei pensieri a raccoglier semi,

placido sentire a trasparir sul viso,

occhi a stormi di colombe a donar pace,

e sorvolar iride e cornea..

Rio di acqua fresca, tiepido tepore,..

Quietezza è, anima in spiritual salvezza,

macro al centro di beatitudine,

essenza d'essenza a divulgar calma,

oasi verdi e palme a quietar anima umana..

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Adele Vincenti  

Questo autore ha pubblicato 45 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.