Notte spezzata
in evirato sogno
Apro una finestra
come aprire uno scrigno
.. chiarore soffuso
svela ombre di cose

pensieri compressi
rilasciano molecole di memoria
simulacri di un tempo passato

Confusione
stupore
anima appannata
Il sentimento è denso
come un fiume d'olio

ma la foce è ancora lontana....
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Penso
al sorriso nella notte
aspettando l'alba.

Mi sento defraudata
della vita, dell'amore
dai sentimenti,
aspetto l'orizzonte
forse
mi riporterà la ragione,
forse
tornerà il sole,
le nuvole se ne andranno
oltre la vita.

Cercherò rifugio
oltre il tramonto
da questo mondo
grande come un’arancia.
L'immagine può contenere: cielo, nuvola, oceano, crepuscolo, spazio all'aperto, acqua e natura
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 709 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Una vita
per costruire immagini e profumi,
una vita
distrutta in due minuti,
una vita finita...
Un muro caduto sotto la dinamite
volato via
come un soffio di vento,
volato via
come un aquilone.
Una chiave rotta
nella toppa di una porta
troppo vecchia per aprirsi.
Frammenti di ricordi
quasi trasparenti,
contorni ingialliti dal tempo
che corre veloce.
Tra la folla ti aggiri infelice
condizionata
tra la pace che vorresti trovare
e dal tuo spirito libero
che ti fa viaggiare
fra la realtà e la fantasia.
Il tuo spirito libero
e la passione dell'avventura,
la gioia di vivere nuove esperienze. 
Ti accompagnano verso l'orizzonte
a trovare ogni giorno
un sole nuovo, diverso...
Ma il tuo coraggio può ferire
come un pugnale
lanciato dietro le spalle.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 709 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Vi racconto la mia storia

senza lagna e senza boria.

Orfano di padre in adolescenza,

per disgrazia

e di madre, d’esser madre

presto sazia.

Notti di eclissi di luna

e giorni di sola bruma.

Dentro certo rabbia

e annientamento, e scorie

ma anche l’anima

di un cantastorie.

Se tenebra per la notte pare opportuna,

è l’ombra dei giorni che li accomuna.

E in un cratere imprecisato

del cuore, in una landa fuori mano

lo spirito sedulo

dell’artigiano.

Mentre l’ombra si intrattiene ad allunare

sul giorno, la notte gioca a farsi ritagliare.

Ecco perché in quelle notti

senza luna

ho il dovere di adottare

le parole una ad una.

Che sia una fase crescente o calante

e in quei giorni a guisa di falce,

il menestrello un po’ irriverente

armato di piuma,

riempiendola di continui vezzi

si diletta a solleticare la luna.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 357 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Brilla la luna
nel suo ultimo quarto
e mi giro nel letto
in questo onirico stagno
tra ceneri e polvere
di estinte illusioni

Ho cercato un passato
di scolorite memorie
sotto un cielo graffiato
sopra rose appassite

... e resto in  attesa
di un altro equinozio
sotto il crudo ricatto
di una bianca falce che
aspetta la notte e
assassina i miei giorni
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Le rovine e le sconfitte
costruiscono muri,
accettare le delusioni
senza dargli troppo peso
andare avanti
anche quando
vorresti morire
a dispetto di
chi ti ha ferito
ignorare
i vuoti che mi opprimono ma
non possono essere colmati
ricordarsi dei sogni
fatti da bambina
la distanza mi strappa
gli occhi
nuvole alte
come fantasmi si avvicinano
l'orizzonte e irraggiungibile,
guardo dietro di me
sulle labbra
ancora urlo il tuo nome
sento ancora quell'abbraccio
ci ritroveremo in un'altra vita
e con voce tremante
affronto un'altra salita.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 709 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Strugge l'anima un mal vento
dentro vortici di rabbia
Lenza tesa dentro il cuore
pronta a coglierne l'amaro
Sfugge mente dai confini
a cercare mondi ignoti
sopra oceani di mistero
come uccelli migratori
Ho svuotato le mie tasche
dai ricordi di una vita
consumati già dal tempo
in un limbo ormai confuso
Via col vento come sabbia
a disperdersi nel mondo
Via dal buio e dai suoi tarli
verso luce e mari aperti
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Nei brani d’infanzia

ritorna eccitata

la fuliggine

della sua voce,

uscita dall’incanto

d’un rifugio,

per poco stempera

la trama

dei ricordi nel calore

stagionale del sogno,

senso della memoria

nudo come setaccio

del riso e della burla

nella mente

d’un cantastorie.

Nel parlare

interiore d’affetti.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Libero  

Questo autore ha pubblicato 31 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

                                                                                                                               

In nessun luogo

Io sto bene

Questa parte di me che

non è come le altre persone

che sono sempre al posto giusto e al momento giusto.

Sto come un pesce fuor d’acqua in questo mondo.

Gente che ha sempre la parola pronta senza dire niente..

Soffro dentro.

Quest’estate così bruciante

fa morire i fiori assetati..

Non sono allegra

anche se rido per gli altri .
Sto in un angolo ,oggi
il mio cuore ha mille anni.
rido per gli altri

ma il mio cuore ha mille anni.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: silvana1  

Questo autore ha pubblicato 29 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sono una tempesta di sassi dentro la tua testa. 

La notte fredda, la brina, 

il ghiaccio, il vetro, 

un bicchiere, 

qualcosa da cui bere.

Un “urlo” 

un eco nella stanza che nemmeno ad Allen basta. 

Sono riuscito a vedere

la pazzia,

Il rumore, la fantasia,

Immersa in acque profonde infrante sugli scogli dalla monotonia.

Sono l’antenna della comunicazione, la voce di mille generazioni, 

la voce della nuova poesia.


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: NomePoetico  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Con quel vestitino bianco appena sopra

il ginocchio ti adoro, seduta tra i fiori.

Ma quando rientri dalla spesa,

t-shirt madida sulla schiena e scarpe

da ginnastica legate insieme, a penzoloni

tra le borse, spossata e coi capelli in disordine

amo ogni attimo che mi ha afflitto nell’attesa.

Tocchi le gocce con due dita con disinvoltura,

ti sposti sotto il getto d’acqua con sicurezza

e sollevi appena la testa inclinandola indietro.

Ti versi un po’di bagnodoccia sul palmo della

mano e ti accarezzi sulle spalle e sul grembo.

Versi dell’altro bagnoschiuma sulle mani,  

e scrivi TI VOGLIO TROPPO BENE sul vetro.

E dopo aver spostato una gamba leggermente

in avanti, sollevando sulla punta il piede

ti chini per insaponarti il polpaccio e la caviglia.

Ti aiuto col sapone sui fianchi, intanto stendi

le braccia in avanti fino a farmi sentire le tue mani

toccare i gomiti, e ti stringo forte per non perderti.

Mentre mi appoggi un TI AMO sulle sopracciglia.
 

Mi riporta nella sala il rumore della pellicola

che striscia sul bordo della bobina, e resta solo

l’odore tostato del cinema e sullo schermo il peso

del titolo NON C’E’ ALTRO, ALTRO CHE TE.

In platea non è rimasto più nessuno, e forse

ci stiamo già facendo del male, e mi sembra

di essere qui seduto da sempre con l’alter ego

di me stesso, e si spegne il proiettore.

La maschera che maschera non lo è mai stata

riaccende le luci prima del prossimo spettacolo,

ma è al buio che meriterebbe il giusto riguardo.

Questo film dove non è mai stato importante

come entri nella vita degli altri, non so quante

volte l’ho già visto finire di schiena in un vicolo.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 357 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
... e tra i muri silenziosi
di un antico rudere
sopra i roventi sassi
a mezzogiorno

mi ritrovo solo
a tessere odissee

tra ricordi affioranti
a pelo d'acqua

disincantato e sperso
in un monocromo futuro
nell'illusoria attesa
di giorni in verticale

Sono come sabbia fine
dentro una clessidra

impazzito insetto
sotto ad un bicchiere

sono sgradito ospite
di silenzi antichi
tra pagine ingiallite 
ormai disperse al vento

e mi sento l'anima incompleta

... sull'obliquo ciglio del ricordo
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

 

 

Il mio amore non è tornato

guardo la luna mentitrice.

Non sei tu amica degli amanti?

Luna bugiarda, luna mentitrice

Il mio amore non è tornato.

Priva di quelle labbra da baciare

vado errando orfana nel mondo;

cosa nasconde il tuo manto d'argento?

Forse

il mio tormento

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: silvana1  

Questo autore ha pubblicato 29 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sono io,

il letterato,

un creativo,

un mezzo artista,

e sono orgoglioso,

contento

della mia diversità,

della mia differenza,

dell’essere diverso,

originale,

sopra le righe,

un po’ fuori dal seminato,

a volte relegato

ai margini,

a volte all’ avanguardia,

con le mie peculiarità,

che non mi rendono qualunque;

le persone non sono tutte uguali,

ognuno è diverso,

ognuno coi cavoli suoi,

con la sua storia,

le sue idee,

questa è la realtà.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: stefano medel  

Questo autore ha pubblicato 161 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Aquila stanca non.ti fermare
Che l'ali tue possenti librar possano 
Nel cielo piu puro

Non volgere il tuo sguardo in questo scarno involucro incapace di volare
Di sognardi udire melodie 


La tua liberta.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Amalia  

Questo autore ha pubblicato 39 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.