Se non fosse per quelle due ,
tre matite nel viale
che s'agitano , nulla... Tutto fermo!

Metto una mano fuori
un dispiegarsi di pensieri
tormenta .

Di questa sera d'Ottobre
solo una luna sfumata
 smussa la  quiete.

Ha  il profumo di ginestre
di aromi distinti
di un tempo irrorato di miele 

di promesse accarezzate
di occhi cibati di cuore

di dolci dimore 
d'immenso .

Ed io ne ascolto
il battito. 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 733 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.