ogni anno cresco più buono
e nessuno se ne accorge,
cambio drasticamente la mia pelle
per indossarne una più lucente
ma il mondo sembra cieco al mio splendore.
Ogni mia fatica cammina come un fantasma,disinvolta,
ogni mio dolore è muto.
Non sono mai stato il tipo 
da eloggiare i propri pregi o piangere per aiuto,
ma per una sola volta
vorrei il mio nome a caratteri fluorescenti su ogni muro.
Stanco di passare inosservato
mi nascondo dietro le pupille dei miei occhi,
l’unico luogo dove sono regista e spettatore
da lì silenziosamente tengo in mano le corde della mia poesia.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: lorenzo  

Questo autore ha pubblicato 55 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò
+1 # Giò 06-01-2018 21:16
Forse è proprio quello il punto...
Ti nascondi agli occhi degli altri e, anche se ti vesti di nuova pelle, nessuno se ne accorge.
Sei tu a non darti possibilità: osa, non avere timori, nessuno è perfetto... Vai!...
Intanto, Buon Anno e poi in bocca al lupo, ciao... ^,^
mybackpages
# mybackpages 07-01-2018 08:48
Il testo è interessante, nella sua prosa elegante. C'è un refuso da correggere, però.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.