Cammino silenziosa ad ascoltar un canto
che eloquente s'aggira nella festosità del prato e
tu silenziosa sei accanto,
odo la voce che suadente si confonde
disperdendo in sfumature di vento,
ecco un fior fa capolino e sorridendo al cielo
china la testa gloriso nella mia mano per farsi accarezzare..
Oh che dolor strapparti dallo stelo,
il cuor piange e mille note si fan canzoni tristi,
un altro fiore, ed un altro ancora,
fin stringer un mazzolin di fiori,
dal profumo primaverile e
donarli al mondo come trofeo,
empir cuori di colori e
profumi per farli sussultar d'amore,
ed uno donarlo a te;Madre.
Lo so è un bel sogno e vorrei sognare,
sei accanto a me, nel prato dell'amore a
raccogliere fiori e farne a me dono d'amore..
Madre noi, in questo prato e questo cielo
ci scambiamo i nostri mazzolin di fiori!
ppp

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Adele Vincenti  

Questo autore ha pubblicato 45 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.