...oltrepasso il limite che scorge il mare
mi rimetto in cammino a levigare i sassi

dimmi che sei naufrago assetato di sabbia
un albatros che volava alto e si è arenato

poi aggomitati col volto sperso sulla via
a spiare i corpi che vanno e non si arrestano

non sanno dove vanno e si confondono
tra i ciottoli e le pozze d'acqua piovana

anche tu sei una luce prossima al tramonto
un cane che si lecca le ferite e uggiola

dimmi che fai fatica a vivere per crederti davvero.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Libero  

Questo autore ha pubblicato 46 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Libero
+1 # Libero 08-08-2019 15:15
Non dirmelo... sai che è tutto vero...che fai fatica a vivere per crederti davvero. :cry:

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.