Una lama attraversa
il paesaggio buio
graffiando il cuore,
giardini decorati
da farfalle colorate a macchie,
come delle ferite d’amore.
Passeggiando nei boschi,
fra piante e alberi,
ubriaca del tempo che passa,
del sole che trasforma la giornata.
La vita mi invita a capire
qual'è la strada da prendere,
mi invita ad aprire gli occhi
indicandomi la speranza di accettare.
Prima o poi forse senza un motivo
mi dimenticherò di esistere
in quella strada di passaggio
senza possibilità di cambiare rotta.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 722 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Henry Lee
# Henry Lee 26-08-2019 08:21
Ogni strada porta ad un bivio... ci facciamo distrarre dalla bellezza che ci circonda o facciamo una scelta? Nel finale interpreto un'arresa, non si finisce mai di esistere Silvana, fai una scelta e lasciati andare alla bellezza... Un abbraccio. HL.
Simone
# Simone 28-08-2019 02:12
Bella poesia ...non vedo scelte e altro ...immagino quel passeggiare ...non ho idea di cosa si intende per bellezza ...forse non è tutto chiaro in questo momento..ma arriva settembre e ci toglierà da un estate che si è divertita molto a farci desiderare un po' di aria nuova ...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.