Lo senti il pianto delle foglie
pronte alla caduta
e il dolore del fiore che muore?

Lo senti il grido, l'ultimo
del guerriero ferito?

E il canto d'amore
delle onde che si sciolgono
l'una nel sale dell'altra?

Avverti il tremare del mio corpo
contro il tuo petto?

Questa fragilità nuda
mi ripara dal crudo cinismo
di un glaciale cerchio di facce.

Uno schiocco di frusta
attrito bruciante.

Mi senti affondare in un mare
di indefinite paure
mentre cerco di risalire?

Puoi soltanto stringermi
fino a domarmi il cuore.

Fino al prossimo urlo dentro.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sabyr  

Questo autore ha pubblicato 274 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Vincenzo Patierno
+1 # Vincenzo Patierno 30-08-2019 15:45
bella, ciao
Passione infinita
+1 # Passione infinita 03-09-2019 00:02
molto suggestiva sweety,
brava, kiss 8)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.