Corro spesso, per le vie della mia vita,
senza tregua, con affanno e con fatica...
trascurando le cose preziose e a me care.
Sono strade in salita, fatte di aspettative,
a volte difficili, a volte quasi impossibili.

Le intraprendo, senza valutarne gli ostacoli.
A volte non c'è ritorno, ed è lì che tocco il fondo.
I miei capelli diventano bianchi e mi accorgo
che il mio nemico è spietato... lui vola,
senza aspettarmi, lasciando me in attesa.

Poi m'accorgo che nella mia solitudine,
trovo pace e rughe a farmi compagnia.
Amo il silenzio, mi ci immergo con la mente,
lasciandoci dentro ogni pensiero, aprendo così...
altri orizzonti con mille sfumature.

È un rinnovamento di pensieri accantonati
e custoditi in un ripostiglio segreto, fermi.
Me ne prendo cura di qualcuno, spolverandolo.
gli do vita, tramutandolo in meta da raggiungere,
per correre, ancora una volta, su queste salite.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 224 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.