Avaro sentimento
dentro un cuore di granito
Scorre un fiume tumultuoso
dentro carsiche doline
Ghiaccio di mare i miei pensieri
sciolti al sole restan sale
Alzo muri a giorni vuoti
tra la noia e l'indolenza
Tolgo spine dalla carne
ma rimangon le ferite
Ho sognato mondi altri
forse ho perso la partita
Non mi resta che sfogliare
tutti questi"fleurs du mal"
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Non posso stare lontano dall'acqua
torrente, fiume, rio, laghetto, stagno...
vi sono nata, porto il dolce segno
profondità scura che si dilegua

La contemplo, mi contemplo, dissolvo
scorro, trascorro, muoio e poi rinasco
limpida traspaio, di nuovo fluisco
cambio, muto, metamorfoso, evolvo...

Non sono altro che un riflesso fuggiasco.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Carla Vercelli  

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Quando il giorno parlò di sè
della primavera
dell’erba che cresceva
del fiore che nasceva
di quel dolce risvegliare
da un sonno lungo un inverno
ed il fiume che aspettava
impaziente la pioggia
per poter sposare il mare.
Poi le prime rose
e le rondini nel cielo facevan festa
un’allegria di pace
aspettando l’estate
poco mancava per vedere il sole
sempre più radioso.
All’orizzonte appariva immensa
come la più bella stella
era lei l’estate
spavalda e prorompente
sapeva d’essere attesa
perché scaldasse i cuori della gente.
Sapeva d’esser solo di passaggio
e i primi temporali, a poco a poco,
le facevano capire che era l’ora
d’andar via...
Era l’autunno che bussava così forte
soffiando un vento non più caldo
che faceva morire le foglie
e gli alberi cambiavano colore,
ma nonostante tutto
rendeva la natura assai bella
era venuta l’ora della vendemmia
frutto maturo reso vivo
da un’ estate molto calda
e l’uomo canticchiava una canzone
sapeva di vino buono e frizzantino.
Quanto il giorno parlò di sè
arrivò l’inverno
il fiore appassiva
e l’erba moriva,
tutto s’addormentava; anche il sole
perché il gelo e la neve
erano più forti
ed il fiume non arrivava al mare
e una piccola rondine
rimasta sola moriva
come moriva il giorno.
Anche se era troppo presto
per andarsene via...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: conca raffaello   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 631 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Negli anfratti del cuore
scorron linfe d'amore
che la mente percorre
nei ricordi sopiti
di un passato scaduto
Tace muto il presente
in assenza di affetti
Scuote frutti dai rami
che si sperdono a terra
Cattedrali di sabbia
sgretolate dal vento
sembran quasi ologrammi
in mondo virtuale
Verrà presto un domani
a schiarir l'orizzonte...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Manca il respiro
non trovo ragioni
oppure colpe.
Non trovo spazio
per le parole.
Tutto diventa incomprensibile,
quando i pugni
battono in testa
o contro il muro.
Occhi smarriti nel buio,
dove scorre il tempo
si dissolve
nella nebbia.
Appesa a un filo la vita.
Ripenso a quelle lacrime
che hanno rigato il viso.
Mi abbandono alla tristezza.
L'orizzonte è vicino
tutto diventa più difficile.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 740 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

A volte ci penso sai,

amica che sto imparando a conoscerti

…la tua nonna senza troppi

puntini di sospensione avrebbe detto

Bimbo, tu parti da una ciabatta…

Farò il nodo mezzo windsor

e indosserò il rispetto che sta bene

con tutto, ma l’amore resterà strozzato

e non dalla cravatta sulla gruccia.

Allora madre, quando te ne andrai

guarda sotto il mio completo nero…

di quelle ciabatte che vestirò

ne ho fatto cuoio di qualità, nonostante

la tua scelta di non starmi al fianco.

La vita merita rispetto, anche quella

di chi non ha voluto esserci per me…

in fondo è da tanto che te ne sei andata.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 450 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Amore parola con cui giochi e scorri.
Tra nebbie che si intravvedono negli occhi
arrossati e ormai stanchi.
La vita riserva sempre limiti insoliti,
pochi aliti di vento e scaltri brividi
percorrono questa terra schiva,
di inutilità.
Libertà, libertà, dove risiede questa ricchezza impropria,
dove non si sa.
Pace concetto quasi ridicolo,
in questi giorni tristi e pieni di malinconia.
Ricordi aspri e amari
nel contesto di ipocrisie narcisiste.
Attimi di scene ingiuste, insignificanti.
Questo è il tempo che si rappresenta
sotto forma della menzogna e finzione,
luce che abbaglia
dentro all'animo oramai
scolpito.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Daniela Morandi  

Questo autore ha pubblicato 16 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Lenta scorre questa vita e
duri frammenti lascia nelle vene

sono come fragile canna
piegata dalla brezza della sera
prima che una scura notte
cali col suo denso velo d'ombra

trascino giorni di fatiche antiche
nei ripetuti gesti di ruvide mani
e come arida foglia
spinta dalle acque
giungo ad un'amara isola
dentro un oscuro mare

...ma ora che il cielo
si colora d'ambra
respiro l'umida essenza
di una nuova aurora

...basta una goccia
per cancellar l'arsura
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
"Cosa offrirei
agli Dèi
per strappare
gli occhi miei
e mostrarti
la meraviglia
che ammiro io
in questo oblio?"
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Il Viandante  

Questo autore ha pubblicato 30 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Vivo a vuoto
dentro un vetro
Volo al vento
senza vesti
Non mi vendo
perché  valgo
Bevo vino e
straccio veli
sono ondivago
e un po' vago
pien di voglie
e tanti vizi
in un vuoto
senza indizi
Sono un vile
che non vale e
più  mi vanto
e più son vinto
Voglio un viatico
per vivere
voglio un visto
per volare

...vola via la vita ai vecchi
va veloce e lascia il vuoto
come un vaso rotto in vetro
......come un volto senza voce
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ora che I primi raggi di luce
hanno tagliato il buio

ora che il vento ha sfogliato
le ultime nuvole basse

seguo la caotica danza
delle ossidate foglie d'autunno
nello scomposto turbinio
dei miei strani pensieri
consumando scarpe sul
sentiero tortuoso della vita

... e assisto impotente alla
sgradita solitudine di un
atomo impazzito
nell'orbita infinita di
una galassia antica

... macinando il mio tormento
negli sprecati attimi
di un vivere sospeso

...ora...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Ferruccio Frontini  

Questo autore ha pubblicato 119 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Portami una margherita
poiché io possa ad ogni petalo
sfogliare l'amore
e nell'irrequietudine del cielo
spargere sentimenti .

Portami l'essenza dei fiori
affinché possa confondere e inebriare i sensi .

C'è troppa ipocrisia per istinto o per sopravvivenza .
Alda diceva...per troppa abbondanza!

Portami una rosa
che nell'autunno vibra ancora l'audacia
e affronta le insicurezze e le illusioni  
necessari per cogliere le sfumature .

Portami se puoi
la ragione
per lasciarmi guidare
per stare in equilibrio
per non morire .
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 757 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Dimenticare certe scelte
che ancora fanno male,
lasciare la paura di soffrire
e vivere senza l'ansia
senza nascondere il sorriso.

Vivere per sognare
sognare per vivere.

Attendere il tramonto o l'alba
guardando il cielo
ed attendere le stelle,
attendere l'odore della vita.

Alzare il volume
e volare al massimo.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 740 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il mondo è in bilico,
s'un piede solo,
sulla verità stentata...
nascosta.
Ormai l'ipocrisia è stampata
sulla bocca dei serpenti
e sui loro volti.
Siamo circondati da falsi sorrisi,
falsi abbracci, falsi consigli.
La solitudine...
deriva anche da questo.
Il mondo è sconfortato,
da maschere e finti personaggi
che parlano ma non dicono nulla...
che criticano, ma senza esaminarsi.
Forse sono maschere di protezione
o è semplicemente
l'abitudine di infierire,
per riemergere loro stessi.
Salvano le loro facce,
calpestandoti.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 185 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ascolto il lamento
e m'acciglio
in quest'ora
di luce nera

Perso
nella malinconia
non odo più cicale

Autunno
è già deserto
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Carmine Ianniello  

Questo autore ha pubblicato 46 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.