Ed è accaduto tutto in un istante

Quando il respiro si è fatto fame

E sui tuoi occhi è sceso un velo bianco

Senza più forza sul tuo volto stanco

Tutti quei giorni ad aspettarne uno

Ed ogni giorno era una discesa

Mentre la vita ti lambiva appena

L’ultimo istante senza più paura

Lo sguardo perso e la tua mano tesa

Ad indicare chi o forse cosa?

Sola ,e noi li intorno.

Sola senza più noi al tuo fianco,

col tuo coraggio dentro quel corpo stanco

lento il tuo andare privo di lamento.

Piano ti ho sussurrato ...mi raccomando

Sii serena,e saluta chi ti sta aspettando.

Sempre e per sempre,

Mamma.

 

 

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 95 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla
# Ibla 24-07-2019 19:25
Come si fa a non commuoversi quando si leggo poesie dedicate alla mamma?
La prima persona che impariamo ad amare e l'unica che ci ama sempre ed incondizionatamente.
Brava!
Un caro saluto da Ibla.
Tea
# Tea 26-07-2019 00:49
... bellissima... mi viene da piangere...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.