Interminabile è il  binario
il viaggio di una vita in orario
seduta al mio posto 
felice di avere il biglietto
penso al mio sogno perfetto
entusiasta del viaggio
stringo le mie aspettative adagio
e incontro improbabili compagni
durante il tragitto e disdegno
il loro essere soddisfatti senza ritegno
raccontano di loro e se ne vantano
dal vecchio al bambino sanno
dove il loro viaggio conduce
rincuorati di vedere la luce
mentre io no, io resto confusa
ferma, seduta al mio posto in attesa
non so cosa fare o dire, esausta
non ricordo neppure perchè sono salita
chi o che cosa devo aspettare
nessuno che si fermi accanto a me ad accarezzare 
le  mie paure che fanno male tanto da urlare
a nessuno  interessa dove io voglio andare
forse non è il mio treno
ho sbagliato binario
ora giorno vita destino
indietro non posso andare
e avanti ho paura di guardare
ferma, seduta nel mio vagone
disperata , smarrita inizio a singhiozzare
possibile che nessuno mi dica
cosa ci faccio io su questo treno e dove porta la mia vita ?


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Rosaria Chiariello  

Questo autore ha pubblicato 442 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Debora Casafina
+1 # Debora Casafina 11-05-2012 17:29
metafora del viaggio che porta ad una introspezione ricca e carica di sensazioni vuote dal contorno,sotto il peso del non sentirsi capiti ,fuori posto e fuori tempo anche durante l'ultimo viaggio compendio di una vita eccola poi la domanda finale, forse puoi ancora scendere e cambiare treno :-) più che una poesia forse il resoconto di un sogno,messaggio dell'inconscio che però nel personale diventa condivisione anzi così umano da appartenere a molti,a chiunque si faccia domande sulla vita anzichè farsi vivere
Franco
+1 # Franco 11-05-2012 18:22
Bellissima .... Fr.
Rosaria Chiariello
+1 # Rosaria Chiariello 11-05-2012 18:38
Già posso scendere da questo treno e prendere al volo il mio sogno ! Grazie del commento Debora sempre molto interessante ! Grazie anche a te Franco per il tuo "bellissima" ... ti deve essere costato parecchio perdere l'equilibrio che ti contraddistingu e ! Ah ah ah ! Scherzo ma nemmeno troppo ! :lol:
Nadezhda/Speranza
+2 # Nadezhda/Speranza 11-05-2012 19:41
La poesia è molto bella, io mi sono sentita come te tante volte, nel treno sbagliato, vagone che porta il numero 0 e soprattutto non vedere niente dal finestrino, posto sbagliato pure quello. Credo che sia peggio se non viaggiamo...ma spero anche che quando passa il controllore tu abbia smarrito il biglietto di destinazione, così forse è l'unico modo per smuovere un po il grigio e indirizzare i pensieri verso soluzioni che arrivano all'improvviso. ..ho viaggiato con te mi sa :) a presto +5
Tiziana Rosella
+2 # Tiziana Rosella 11-05-2012 21:15
bellissima e toccante.
bruno leopardi
+2 # bruno leopardi 11-05-2012 21:24
I treni, sono il mezzo attraverso il quale i poeti fanno sognare.
o fanno disperare l'animo, come in questo caso.
E' stata brava l'autrice a trasmettere a chi legge le immagini giuste della metafora.
E' una poesia della sofferenza.
Che lascia a pensare.
Francesco Losito
+2 # Francesco Losito 11-05-2012 21:42
Io, ad un certo punto de viaggio, avrei tirato fuori un bel paninazzo con mozzarella di bufala e soppressata nonchè una birretta 33 cl, magari bella fresca. :-)))) +5
Rosaria Chiariello
+1 # Rosaria Chiariello 12-05-2012 22:53
Grazie per la lettura e i commenti ! :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.