Immobile
dentro e fuori
sono mosso dalla vita che tutto permea...
Galleggiare leggero nell'aria
stando seduto su una panca di solido legno...
Il mio peso inpercepito quasi svanisce...
Eccomi la
a volteggiare con le farfalle...
E poi
trasportato dalla corrente semiquieta del fiume
sott'acqua, sul fondo, attaccato a un ciuffo d'alga
osservo...
Mentre accarezzato dalla mano di zucchero
sono, sono in sintonia...
Tornato nel grembo materno
tacito ancora per qualche secondo
prima che i miei polmoni mi costringano a riemergere
ringrazio e vengo purificato nel lavatoio naturale che madre terra offre
a coloro che la riconoscono e si ritrovano in essa...
Amo a tal punto, che perdo le parole
sono a tal punto, che la mia forma si fonde con tutto il resto...
Quando torno a me
sono nuovo
sono vivo
sono io
io sono...
Parte integrante di tutto ciò che è era e sarà...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: luposolitario  

Questo autore ha pubblicato 49 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Tornerà il giorno in cui

le malefiche spore di questa era

esploderanno

per lasciare spazio alla contemplazione

unica e imprescindibile della natura.

Spazi e meraviglie di flora e fauna

si apriranno ai nostri occhi

purificando l’anima

per una vita circondata unicamente

da idilliache visioni.

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Nostrum
il mare
lieto quell'ammarare
esotico il momento

il bagno di sudore
filtra lo schiumoso agitare

penetra

fino al fondo del suo stare
di bagliori luci e raggi
illumina

ipnotizza

mette in dispensa
quella calma
sopraggiunta

lui che non ha modo
di far altro

intanto
il mondo pensa
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 249 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Giochi di luci sulle tenere foglie,
si aprono nel profumo del bosco.
Cinquettii fitti, sono chiacchiere tenere,
tra il muovere piano degli alberi ondosi,
nessun passo può disturbare il silenzio
e l'avvolgente suo richiamo.
Tremuli fiori dal leggero olezzo hanno 
invaso il sottostante, come piccoli soldati
dritti in fila.
Alte le cime, sono riparo e protezione
a quel mondo sconosciuto.
Cattedrale sei, nostro rifugio
che sotto frullo d'ali riposi. 
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 353 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

Più scivola questo tempo

più la mente si discosta

da un era che non gli appartiene

per il pensiero ormai plasmato

in auguri di non presenza

si mescola con innaturali concetti e azioni

non richieste dal corpo

tanto meno dalla mente

così brama il fuoco più di ogni altra cosa

per bruciare il superfluo

e sperare nella purificazione

che riporti i suoi occhi

ad una visone più umana e naturale.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Lo spirito che sorride accanto alla meraviglia

il silenzio che bacia ogni sguardo

il verde che superbo osserva le placide acque

le antiche torri mute ma ricche di splendori passati

il vento che come un mantello ti avvolge

la graziosa pelle che accarezza la sabbia

le barche dondolano pigramente

lo splendore viene ritratto dal sole

eterno pittore di spettacoli.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Il cielo continua a crescere

in progressive lunghezze d’onda

in smisurate stelle di parole urlanti

si spezza

per lasciare spazio

al fratello oceano

che sia in quiete che in tempesta

fa vibrare i sensi

oscillanti sicuri tra le braccia del tempo.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

 

Anfitrione di poeti e sognatori

antica culla di ogni essere

magica sinfonia per chi lo sa ascoltare

atrio di magnifiche creature

si unisce col cielo in uno specchio eterno.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Quel monte a picco sul mare lo vedevo ogni giorno dalla finestra

la voglia di scalarlo mi prendeva sempre di più

un giorno presi coraggio e mi misi in cammino

con molta fatica metro dopo metro ancora oggi lo sto affrontando

scivolando e rialzandomi centinaia di volte

ancora non sono riuscito ad arrivare in cima

ma so che dall'alto la vista sarà bellissima

andrà da Civitanova a Camerano ad Ancona

e forse riuscirò a vedere la Croazia.

La mia vita è una continua scalata fino alla cima della maturità

mi guarderò indietro e avanti

pensando quanto di bello ho fatto e farò

fregandomene della fatica fatta

sapendo che poi mi aspetterà una discesa dolce

come il mar Adriatico che luccica sotto questo monte.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: leo maledetto  

Questo autore ha pubblicato 11 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Voli di rondini, garrule speranze nere,
che sfiorano acque ferme,
e della festa si nutrono, 
tra il nido e il cielo.
Scorre il fiume cristallino 
e di riflessi scintillanti fai gioco,
ti perdi dentro ad un'ansa,
accarezzi le sponde,
per poi continuare ad amare il cielo
di riflesso.
Steli nuovi s'inchinano tra i gialli bottoni,
come speranze ferme da non dimenticare.
Nuda terra che di nuovo ti vesti,
con colori delicati fai spazio
nell'animo greve e allenti la presa.
Ti profumi di tiglio e rosa
come una timida sposa.
Aria nuova arriva...e lambira' il cuore.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 353 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Mi inchino a te o mondo meraviglioso che ho imparato a rispettare ed amare,
sono una tua creatura e rispetto la natura.
Mi incanto davanti ai fiori profumati,
al vento e alla bellezza del creato .
Madre terra fonte di vita ,
di spiritualità e di amore
l' umanita' dovrebbe tutelarti invece di inquinarti.
Dovrebbe avere più cura per questi doni meravigliosi
che tu ci hai dato,
ascoltare il canto degli uccelli, osservare il cielo.
Madre Terra mi inchino a te
e spero che in questa giornata a te dedicata ,
l' umanità rifletta su come fare per poterti amare.
29387149 2098312347066464 4015315855029043200 n
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Anna  

Questo autore ha pubblicato 133 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La rugiada che imperla la foglia nell'aurora,
nutre, senza fare rumore,
e accarezza il mattino con il suo acqueo mantello.
Goccia a goccia raccoglie
ogni minuscolo granello, né pulisce la superficie.
Scorre la stilla che scende senza suono
nel silenzio profondo si fa voce,
voce che grida... tutto il suo dolore
offuscato da pensieri che feriscono.
Lenta e quasi impalpabile,
dura poco sugli steli ,
come leggera e fresca canzone
aspetta la luce di un raggio di sole,
per dissolversi nell'aria
con un soffio di vapore.
E di lei non resta ricordo...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 353 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sale, il sentiero
Sale su, fino a toccare nuvole di bambagia,
l'animo accarezzano,
Sollevate dal vento, il suo soffio calma,
E lo sguardo si perde 
Su immense colline, dilatate da fiori.
Senza limiti né confini,
Rimane lo spazio che circonda.
Infonde pace, 
Questo scorcio di terra,
Dai leggeri profumi,
Restano parti d'azzurro a colmare
Il vuoto e la mancanza.
Restano alberi in lontananza,
A far perdere i ricordi,
E di quel che rimane dentro al cuore,
Come dolce nostalgia, ombreggera'.
Sale, e arriva sulla cima...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 353 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

 

La quiete incontrastata che da sempre regna

le scogliere che sovrastano la muta onniscienza del mare

le nuvole che mitigano i contrasti tra le azzurre potenze

il respiro che grazie a tutto questo

gode i suoi immortali attimi.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Dove lo sguardo permette di scrutare

in lontananza

verso oriente

le candide cime di un  monte incantato

esso con la sua imponenza

riempie i miei occhi d’aria e speranza.

Verso occidente

immerse d’azzurro

m’avvolgono in un piacevole vortice

d’amore, gioia e piacevole malinconia

sia in quiete che in tempesta

di giorno e di notte.

Queste due forze

sembrano a volte

voler disegnare il gioco della vita

poiché esse stesse sono vita e fonte di respiro.

Io che vivo nella loro culla

che mi nutro di quel respiro

che godo dell’energia delle onde

di cosa mi lamento?

Coloro che non possono nutrirsi di quell’energia

che conoscono soltanto il respiro del nulla

che nome hanno?

Loro

sono gli uomini senza neve né mare.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Fabio Piana  

Questo autore ha pubblicato 104 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.