Già si sente la calura

dell’estate ormai incipiente

è provata dall’arsura

ogni cosa che è presente.

Già gremito il mare

di natanti e di bagnanti

tutti pronti a navigare

per coste e per versanti.

E svolazza un bel gabbiano

tra la spuma e l’onda

su nel cielo un aeroplano

vola verso un’altra sponda.

Il bel merlo canterino

nel giardino saltellante

dà la sveglia ogni mattino

quando l’alba è rosseggiante.

Il profumo dell’aiuole

colorate e fiammeggianti

bello radioso il sole

fra gli arbusti verdeggianti.

E il biondo delle messi

che a tutti fan l’inchino

profumati i bei cipressi

ed i fior di biancospino.

I colori dell’estate

meraviglia del creato

che la natura ci ha donato.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Donato Caione  

Questo autore ha pubblicato 8 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.