Passa un giorno di inquietudine

con spiragli di luce briosa

giunge una primavera di amori imbrattati

si apre una finestra scura sul porto

mentre giace una giacca stropicciata sul divano

passano giorni di emozioni piene e vuote

credi di sprofondare ma un attimo dopo

risali la china con grande forza d'animo

parole di elementi sfuocati che cambiano

la strada di tempi passati si sta consumando

foreste verdi che stanno perdendo il loro fascino

grida di pensieri sconosciuti si affollano

e la maestosa creatività del poeta di passaggio

che scruta con stupore l'infinito mare tropicale.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: freeword  

Questo autore ha pubblicato 20 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E poi mi dimentico tutto quello che ho sognato , fortuna che qualche frammento rimane sul cuscino e poco prima di svegliarmi me lo riprendo e mi ci perdo dentro , sopratutto se è pieno di  energia . 
Intorpidita , confusa , emozionata , turbata , quello è l'attimo che dona un senso a tutta la giornata .
Se sono serena ho avuto un buon sonno , viceversa mi sento nervosa, agitata , imbronciata.
Ma sognare rimane la libertà che nessuno mai mi potrà togliere . 
Certo non posso realizzarli, costruirli , modellarli , renderli veri, nascono con l'inconsapevolezza dell'inconscio, hanno tutto il percorso del mio essere fragile e forte , dolcemente illusa , intrappolata nei sentimenti e che nei sogni vivo , rivivo , stringo , assaporo. 
Se solo riuscissi a trattenerli  ,  lasciarmi andare senza  aver paura di volare...   



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 729 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il tempo ci gira intorno,

un attimo,

e ci farfuglia qualcosa

all'orecchio...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Tea  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un bacio,
un tempo infinito,
dove incontrarsi,
lasciandosi così
travolgere dalle emozioni.
Un bacio,
un' impronta sulla sabbia
che rimane li,
per essere guardata
con gli occhi
di un bambino.
Con il suo secchiello e paletta,
ammirandola,
crea il suo magico castello,
per vivere una fiaba immensa.
Un bacio,
una promessa d' amore,
tra due labbra,
per dirsi ci sarò sempre per te.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Passione infinita  

Questo autore ha pubblicato 118 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Se solo fossi

venuto al mondo

in un racconto,

personaggio descritto

dall’autrice a tuttotondo,

non dovrei celarmi

tra nuvole di grafite.

O come fossero lenzuola

stese al sole a primavera,

dietro le margherite.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 313 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Uomini...
Battaglie perse sopra campi aridi,
vi segue la vostra ombra fragile,
che sa di avere speranze labili.
Donne...
Strutture contorte, vi perseguitano
 straziando il sorriso, che freddo
diventa sotto il pianto.
Due mondi estremi che orbitano
nella stessa scia,
e solo un elemento li unisce,
quel viscerale amore discontinuo
che fa scintille e freme.
Quel attirare di corpi e unione,
che si impossessa delle anime,
e crea sotto un nudo cuore,
la vita che continua.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 398 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
A cosa servi nostalgia?
E perché ti chiedo aiuto
se riesci solamente
a farmi sentire più lontane
tutte quelle belle cose
che rispolveri puntuale?
Il presente sta lì da sempre,
fuori da una finestra 
dove scorrono immagini lente
che mutano di poco
con la calma
di uno sfondo di ricordi
trascinati da presenti mai vissuti
relegati in vecchie storie.
Che fissa assurda il tempo!
E se scoprissimo un giorno 
che il tempo
in realtà
non fosse mai esistito?
Avremmo misurato
ciò che non sarebbe stato logico,
inseguendo obbiettivi immaginati
all'insegna di cose razionali
per dare un ritmo assurdo
al passaggio
di miliardi di persone:
ricariche di batterie
a tenere vivo un mondo
che (forse) non ha mai voluto tempo.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Davide Bergamin  

Questo autore ha pubblicato 56 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Siamo fatti di emozioni , di pioggia , di sorrisi , di lacrime , di caffè, di tristezza, di allegria.
Siamo fatti di assenze , mancanze , delusioni , illusioni , paure, coraggio , respiri , sospiri e poesia. 
 Siamo fatti di sostanza , di essenza, di odori, di profumi , di voglie, di desideri, di sogni , di stelle, di luna, di aria, di vento , di brezza    di mare.
 Siamo noi! Radici forti per non morire , aggrappati all'albero per non sentirsi soli , vestiti di stagioni mutabili , variabili, imprevedibili, con i rami  protesi e filtrati dal sole .
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 729 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

Scrivere aiuta a non pensare o a pensare quello che si deve scrivere , 
una riflessione , un desiderio, un verso , ogni cosa s'intinge di quotidiano, di essenza.
È solo un momento che esalta e che si lascia trattenere. 
Ogni cosa sosta come un' apparente cornice farcita di colori. 
Adoro le foto! 
Era chiaro il cielo quel giorno, era rosso infuocato il tramonto, di rosa delicato il cerchietto ai capelli, 
quella maglia verde era speranzosa e più in là quel nero mi rendeva triste.
Non so che colore ha la nostalgia ... Un neutro che ha riempito tante cornici della mia vita . 
Ma cosi va il mondo. 
Un giorno da e un giorno toglie .
A piedi scalzi 
io affondo i passi .

In ascolto 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 729 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Vivere...
Vuol dire imparare a non avere paura,
amare rischiando di perdersi per sempre nell'affanno di un abbandono, 
parlare accogliendo le parole del pensiero, 
guardarsi negli occhi sinceramente e senza maschere . 
Ed essere audaci, sempre, in ogni piccola competizione di vita...

In ascolto 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 729 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Crescendo impari che la semplicità è fatta di piccole cose. 
Aprire gli occhi , salutare il mattino, sorseggiare il caffè , ascoltare una bella canzone. 
Guardare gli occhi dei tuoi figli , osservare fuori e vedere solo le nuvole messaggere di pioggia o di neve. 
Ma loro vanno veloci sul mare. 
Non ascolti mentre una danza piove gioiosa sul davanzale.
Pensi che ogni cosa ti appartiene e nel mentre pianifichi e sciogli i tuoi pensieri fuori è già sera , non ti sei accorto che la luna è semplice lassù e non si affatica . Non ha contorni , nessuna pretesa ,lei tiene luminosa la notte , veglia le stelle e guida il tuo cammino e sornione ti dice: ogni tanto fermati , respira con me e riempiti i polmoni di cielo.

In ascolto


Risultati immagini per in ascolto

Dal Web


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 729 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

L’artigiano: Quando trovi

una donna che reputi perfetta,

che incantevole sensazione…

Voce narrante: < Quando stai

con lei pur non essendo

perfetta, ma non ti importa,

non è solo comune infatuazione.>

L’artigiano: Ma

l’infatuazione ti fa vedere

speciale una persona normale.

Voce narrante: < Credibile.

Ma l’amore è quando 

una persona la vedi

normale, e la fai sentire speciale.>

L’artigiano: Se la desideri

nella testa, ti satolla. E basta

con le caporali, uccidono la fantasia.

Voce narrante: < Se la desideri nella testa

e nel cuore, è amore; non son altro che una

voce fuori campo, ma se la vuoi nella testa,

nel cuore e sotto le lenzuola… è magia>.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 313 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Vorrei esser al di sopra del cielo
per non vedere di sotto.
Vorrei essere sorda
per non sentire
le bugie che la gente racconta.
Vorrei aver l'ingenuità
di quando ero bambina,
ed esser solo io sulla terra
per non sentire
le parole che girano come pugnali
dentro le ferite
facendole sanguinare.
Vorrei aver pace
e volare in libertà come gli uccelli.
Migrare lontano per non sentire,
per non vedere il male del mondo,
la cattiveria che ti sputano addosso.
Vorrei sparire per non sentire
il miele che diventa veleno...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 692 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Nell'entroterra di un sogno
bandiere sventolano al sole,
di luminoso colore.
Elargire con mani profuse nel lavoro
e non sentire il ticchettio del tempo 
che passa e scandisce.
Dilati la mente, e la porti lontano,
su terre inesplorate e ricche
di giada verde.
Ti innalzi sotto un cielo di stelle 
così fitte che ricamano fiori.
Rimane la pace dell'anima ad illudere quiete,
nel profondo, come acqua di sorgente,
che sgorga e rinfresca.
Sogno...la tua pura illusione,
di una vita desiderata,
non fattibile, sotto il regno della realtà.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 398 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il pensiero di una lacrima
vola via in un istante
penetra nei pensieri
ci sconvolge
niente è saporito
come non desiderare
starsene lontani
da quello che fa male
anche se a volte può costare
mentre non sempre
è così non dimenticare
che esser duri
può salvare
se le parole non bastano
più a placare gli animi
di intere ipocrisie
che spezzano il cuore
e stancano innervosendo
l'anima che ferita si spegne
pretende di ritirarsi
nel suo focolare
e osservare le fiamme
che si alzano, verso il cielo

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: poesie profonde*   Sostenitore del Club Poetico dal 25-07-2013

Questo autore ha pubblicato 509 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.