Piange quest'aria corrotta

gioca con la sabbia

e il canto del vento

in un timido respiro.
 

E riposa la mente

i pensieri piano si annebbiano

in siffatto infelice mondo

dove tutto si offende

anche gli ideali.

 

Demolendo logiche infinite

sono solo ricordi le trascorse elegie

e senza distinzioni

tra i brusii oramai lontani

in un contorno amaro

d'eco di stelle

e il soffocato vivere liberi

muore l'amore.

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+2 # nabrunindu 12-04-2014 01:34
bella!
Antonia Vono
+2 # Antonia Vono 12-04-2014 04:45
uno scritto che rispecchia il nostro tempo ...il nostro vivere..gli stati d'animo che serpeggiano e fronteggiano il quotidiano vivere.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.