E’ come se il buio trattenuto all’arcano collassasse
e i volti del dolore formassero un guazzabuglio di forme
trame senza orientamento nella perdita della misura
in agonia col tempo spappolato d’illusioni rianimate per errore
e identità confuse imbustate dimentiche di indirizzo o ragione
come un rasoio rigonfio d’eventi senz’armonia e senza destino
reciso alla vena del sogno nella consapevolezza finale d’aver ceduto
la semina d’una qualche felicità devota di speranza all’unione fatale
nella rassegnazione vigliacca che ci sia valore nello svendersi alla prima occasione.
Difficile sottrarre la mente alla perdita d’aderenza alla realtà
quando quel che resta è imburrare il primo pensiero per ingoiare la verità
nell’assenza di prospettiva imbavagliando il cuore astemio all’estensione.
Un nodo a una stringa già piena di nodi per il gioco alla noia
tradito l’incanto risalente l’abisso e sanguinante silente simboli all’ignoto
ricco di follia nella ricerca della presunta chiave di svolta.
Quant’è reale il bisogno riverso su sé stesso se la vita mura viva la sua arte?
Se non v’è selezione vivificatrice di senso alla fine della luce, quale la scelta?
La visione ultima d’una anima in piena?

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Rosaria Chiariello  

Questo autore ha pubblicato 442 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Pietro Luciano
+2 # Pietro Luciano 28-04-2016 17:41
Sempre molto filosofica e trascendentale la tua poesia Rosaria; forse ci fa comodo ignorare la verità affinché almeno l'illusione possa tenerci vivi, o forse ognuno di noi è portatore di un frammento di verità che non di meno appartiene al reale, e pertanto la mia verità non può essere quella di un altro, o forse la realtà è tutta mistificazione a parte il vissuto personale che è solo dentro di noi, o forse ancora non abbiamo la possibilità di attingere ad una realtà che ad ogni istante si rivela transeunte, sicché quel senso de la propria esistenza che continuamente ci sfugge non può che rivelarsi, forse, in un'altra dimensione.
Rosaria Chiariello
+1 # Rosaria Chiariello 30-04-2016 11:57
Sì, Pietro! Grazie!
Rocco Michele LETTINI
+2 # Rocco Michele LETTINI 28-04-2016 18:25
VERSI DA TESOREGGIARE... PER LA TUA OCULATA CONCEZIONE DEL VITAL PERCORSO...
LIETA SERATA.
*****
Rosaria Chiariello
+1 # Rosaria Chiariello 30-04-2016 11:58
Grazie Rocco! Gentile, come sempre...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.