Quando nasci apri gli occhi per la prima volta

Non vedi ancora nulla e per questo vedi tutto.

Il primo respiro, … non l’avevi mai fatto…

Chissà se l’aria ha un odore particolare con il primo respiro

Come la prima volta che vai al mare e senti il suo odore.

Io credevo fosse dovuto alla pineta, alle palme, invece era il mare.

Oppure un misto.

Sbatti gli occhi una decina di volte e sei gìà all’asilo.

Impari a difenderti, impari a stare con gli altri…per chi ci riesce… io voglio stare da solo o meglio con poche persone.

Non ti do l’amicizia, quella si crea da sola non si può dare, non voglio “inseguitori” meglio se non mi trovate, vengo io da voi se voglio!

Sbatti gli occhi ancora e sei alle medie, poi alle superiori già alla maturità.

Cazzo me ne frega sono giovane ho ancora tutta la vita davanti adesso si comincia.

Sbatti gli occhi 7 volte e sei operaio, 8 ore al giorno più straordinari se necessario, sei dentro un parallelepipedo di cemento grigio e fuori il nastro del mondo gira con i suoi colori con le sue opportunità.

Sbatti gli occhi 5 volte e festeggi i 40 e poi i 50, li chiamano traguardi ma perché i 43 oppure i 37 non erano egualmente importanti? Che cazzo vuol dire dare importanza allo zero?

“Ehhhh ma poi cambia non hai più lo stesso numero davanti, …dai sbatti gli occhi”.

Sbatti gli occhi 3 volte e sei in pensione, cazzo come ho fatto a non accorgermi del tempo che passava?

Quante persone ho perso per strada? Chi mi ha abbandonato e chi invece non calpesta più questa terra?

Sono stanco.

Sei steso, gli occhi aperti, sbarrati non vuoi chiuderli non vuoi più sbattere gli occhi…ma…

SBATTI GLI OCCHI UNA VOLTA …l’ultima… non tornerai più ad aprirli a vedere il verde degli alberi in estate, la luce del sole il volo di una rondine e il bianco delle nuvole.

Butti fuori l’ultimo respiro, non lo esali, non lo espelli, lo butti fuori non puoi trattenerlo e un’azione alla quale non hai mai pensato veramente non si compirà più.

Il petto non tornerà più a gonfiarsi si è fermato.

Come se un’onda del mare restasse in alto senza infrangersi – dovete immaginarla- la spuma bianca in alto la curva appena accennata, ferma, ci si può tuffare attraverso si può fare il bagno ma….

E mentre succede tutto questo, mentre sbatti gli occhi l’ultima volta mentre espiri per l’ultima volta i pensieri girano veloci…

Non ho amato abbastanza…avrei potuto amare di più…avrei dovuto amare di più…

Non ho assaporato, annusato a sufficienza l’esistere, non ho morso, ingoiato, sputato fino al nocciolo delle cose.

Quanti baci ho perso? Cazzo ancora uno…

Quel nome…com’era? Come ci eravamo conosciuti?

Ma perché cazzo mi sono preoccupato così tante volte….errori? sbagli? Adesso mi viene da sorridere…

Addio,… a Dio o chi per lui ,…. vi lascio,… e non posso lasciarvi più niente ormai, ... non posso darvi più nulla di tutto quello che ho tenuto per me e avrei potuto mostravi.  Che spreco.

Una cosa però l’avete e l’avrete

Il ricordo di me……… ffffffffssssssss.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Elvezio  

Questo autore ha pubblicato 50 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Rocco Michele LETTINI
+1 # Rocco Michele LETTINI 14-09-2016 13:08
ELVEZIO NON POSSO NON ELOGIARTI PER QUANTO DI REALE RIESCI A TRASMETTERE...
TRATTI DI VITA PONDERATAMENTE DECANTATI.
SERENO POMERIGGIO.
*****
Elvezio
+1 # Elvezio 14-09-2016 16:09
Grazie Rocco. mi piace "per quanto di reale riesci a trasmettere" bel complimento :-) Ho apprezzato molto.
Vera Lezzi
+1 # Vera Lezzi 14-09-2016 14:08
NESSUN RICORDO, ELVEZIO...Io ti VOGLIO SOLO PRESENTE con la meravigliosa immediatezza emotiva e di pensiero di oggi!
Me lo DEVI, sai, perché io di quegli zeri ne ho 9...intendo ho 90 anni e una voglia ancora IDENTICA di VIVERE TUTTO ciò che mi è dato di vivere...Purché con la tua stessa AUTENTICITA'.
Anche se la mia conosce perfino la GIOIA! E sapessi QUANTI ne ho vissuti e ancora ne devo vivere di momenti...lungh i momenti TOSTI!
Ti abbraccio. Vera
Elvezio
+1 # Elvezio 14-09-2016 15:26
Grazie Vera, mi hai fatto commuovere :-) felice di averti trasmesso una emozione. non si pensa mai al respiro e si pensa eventualmente all'ultimo ma al primo? la prima volta che ti entra aria nei polmoni....chis sà com'è. e poi si pensa sempre di avere tempo per tutto...ma...ci si accorge tardi di essersi affaccendati in cose inutili che NON ci portavano dove realmente volevamo arrivare. Ma si sa, la vita è quella cosa che ti capita mentre sei occupato a fare altro. ciao e grazie ancora mi hai emozionato...
Antonia Vono
+1 # Antonia Vono 15-09-2016 06:46
Oh..si è proprio così,mi sono trovata all'ospedale incapace di parlare,in un battito di ciglia,ho visto tutto...è passato tutto,nell'urge nza di vivere che sentivo ancora dentro,nell'imp otenza di quel battito e mi sono accorta di tutto quello che non ho fatto,non ho detto e di quanto ancora volevo provare,dire ,discutere,fare ,amare,sognare ..imparare..
Oh..si..è proprio così è stato un attimo che ancora mi toglie il fiato e questo tuo scritto è così vero..non sai quanto è terribile sentirlo in petto,pensare che è l'ultimo..
Sentirlo negli occhi,nelle braccia e nella mente,che lucida parla anche se non escono parole..
Non ne parlo mai,ma leggere questo tuo scritto,sentirn e la rapidità sotto gli occhi e sotto le dita,mi ha riportato in vita quei ricordi.In un attimo siamo piccoli e adulti e tutto in noi resta vivo,sapori,odo ri e sentimenti,non è straordinario tutto questo?
Grazie..per questo tuo scritto..
Con un sorriso, buona poesia.
Elvezio
+1 # Elvezio 15-09-2016 12:11
Grazie Antonella del tuo commento e della tua testimonianza. con lo sbattere degli occhi volevo definire il passare del tempo, che sembra tantissimo ma se paragonato al "tempo" del mondo, dell'universo è veramente "un batter d'occhio" e alla fine sei a pensare: "ma possibile che ho perso gran parte del mio tempo per fare quello che ho fatto invece di..."?
ilPianta
+1 # ilPianta 15-09-2016 17:18
Bella Elvezio,
Dovevi pubblicarla oggi che, se non sbaglio, è il tuo compleanno :lol:
Auguriii
rosa dei venti
+1 # rosa dei venti 15-09-2016 18:09
Quel gran bel viaggio chiamato vita che siamo inaspettatament e chiamati a compiere, leggere questo tuo scritto è esattamente come sfogliare il proprio album dei ricordi, un percorso insito di mille difficoltà ma che ci caratterizza e che ci identifica con le scelte che compiamo. Complimenti, sei stato molto bravo :-)
Elvezio
+1 # Elvezio 16-09-2016 16:09
Grazie Rosa che bello leggere "come sfogliare il proprio album dei ricordi" è una bella immagine legata al mio scritto. ciao
Giò
+1 # Giò 15-09-2016 20:12
Il tempo è tiranno, passa velocemente e non te ne accorgi. Ti ritrovi da ragazzina al primo amore a nonna di chissà quanti nipoti.
E' un bene imparare ad assaporare ogni attimo che scorre e capire che siamo responsabili della nostra gioia di vivere.
Vedo che sei una persona profonda, ti appassioni molto a certe problematiche.. . Bravo!
Aspetto di leggerti ancora. ciao.. ^-^
Elvezio
+1 # Elvezio 16-09-2016 16:11
Giò...grazie... mi fa piacere che si senta la passione che cerco di trasmettere con lo scrivere. Grazie di avermelo detto. ciao
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 18-09-2016 15:13
Per fortuna che il tempo passa a volte in un baleno...un attimo prima ti senti morto...un attimo dopo...sei rinato, molto bella, concordo con Antonella, a volte pensi di non farcela, poi ti ritrovi a capire che ancora ci sono molte cose che devi ancora fare, una grande emozione questa tua mi ha donato, grazie ciao.
Elvezio
+1 # Elvezio 24-09-2016 09:58
grazie a te Silvana sempre molto attenta. ciao

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.