Cercatemi pure

sapete dove trovarmi

e dove abita il mio cuore

non sono troppo lontane

le nostre case

e non sono diversi

i nostri figli

nutriamo speranze

usciamo dai nascondigli

della paura

scriviamo pagine folgoranti

solo così

non cresceranno mai

i semi piantati sulla roccia.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sandrino Aquilani  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Michelina
+1 # Michelina 07-08-2017 14:15
Spero che cambi qualcosa in positivo.Molto bella.
Sandrino Aquilani
+1 # Sandrino Aquilani 09-08-2017 11:34
Grazie Michelina, del tuo .... positivo ... commento.
Ibla
+1 # Ibla 07-08-2017 16:12
Siamo tutti vicini ma non accanto!
Bravo.
Un saluto da Ibla.
Sandrino Aquilani
+1 # Sandrino Aquilani 09-08-2017 11:38
Grazie Ibla, per il bravo ... e contraccambio il saluto. Questa poesia è stata scelta e letta nella trasmissione radiofonica Zapping, nell'ambito di un concorso che mi ha visto al fianco di Maria Luisa Spaziani, un grande onore per me. Tra l'altro mi è stata molto amica.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 10-08-2017 21:05
Ma credo che potrebbe nascere qualcosa dalle rocce, la leggo come una metafora, la roccia si può scolpire...e rompere, complimenti bravissimo ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.