right-2Bmedium-243x300.jpg
Si è fatta notte
e giro ancora per la stanza,
fuori regna un’atmosfera irreale,
tutto è ammantato di bianco:
sembra zucchero filato.

I suoni sono attutiti,
i lampioni lambiscono con la loro luce
tutte le cose.

Tra me e me scorrono fiumi di parole
respirando al ritmo del mio sangue
che scorre in palpiti di inquietudini
investendo l’eco del mio canto.

In un’analisi
scevra da schemi e preconcetti,
penso che serva
incastrare tasselli al posto giusto
per avere un’inquadratura di prospettiva
del puzzle della mia esistenza
alzando quel velo che genera ombre
in cui si nascondono distanze d’intenti
che sarà meglio definire.

Aprirò alla calda carezza del sole
nell'attesa che ritorni
la luce che vi fu.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Grace D  

Questo autore ha pubblicato 227 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sognatrice
+1 # Sognatrice 06-01-2018 17:00
Un'atmosfera irreale dove tutto è silenzio che contrasta con l'Io "inquieto" della poetessa. Molto bella.
Giò
+1 # Giò 06-01-2018 21:20
Molto propositiva, quidi datti da fare e butta giù tutti i veli delle incertezze e delle paure...
La vita è sempre una scoperta, tutti i giorni e a tutte le età....
Un abbraccio, ciao... ^,^
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 31-01-2018 18:34
Un fiume di versi stupendi, brava ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.