l uomo solo si siede su una collina e su un pensiero 86221755

Se tu venissi alla collina
dei tipi pensosi
scopriresti il degrado e l'incuria
due gatti randagi, due cani ansiosi
e un uomo solo,
solo come me.
Mi rivolgo a te
amico o nemico virtuale
d' un mondo che non c'è.
Forse, non ci sono neanch'io
non esisto
o immagino d'esistere.
E come foglia al bacio del vento
m'addormento agli accordi che sento
discendere dalla collina
a passi lenti,
nelle notti stanche.
E sogno un amore perduto
in un tempo lontano
o forse mai vissuto.
La collina ora è sola
i tipi pensosi
non pensano più
il loro tempo è scaduto
dopo aver lottato
in questo mondo perduto.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: genoveffa frau*   Sostenitore del Club Poetico dal 16-11-2017

Questo autore ha pubblicato 88 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.