Una sedia vuota , un atmosfera inquietante

Brividi insolenti nel silenzio agghiacciante,

ricordi che accarezzano tra pensieri e foto

non bastano a colmare l’amarezza di quel vuoto,

più il dolore si fa forte e intenso

più ogni giorno  sembra non avere senso,

una sedia vuota che adesso fa tanto male

quando era piena sembrava scontato e banale,

cosa non darei per rivivere alcuni momenti

dandoti abbracci, baci, carezze, tutti i miei sentimenti,

il rimpianto è crudele ed è terribilmente forte

ti fa capire che le cose si fanno in vita e non dopo la morte,

opinioni e parole vagano nell’ignoto

non cambiano la dura realtà di quel posto vuoto,

forse si sta bene nel regno di Dio

ma qui fa troppo male doversi dire addio,

molti dicono : gira per tutti la ruota…….

E capiranno che è lacerante vedere quella sedia vuota.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: GENNY CAIAZZO  

Questo autore ha pubblicato 46 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.