Mi sono perso...

me la sono persa...

sono dolente

pure impaziente

d'aver perso

la memoria

...mi sono perso...

me la sono persa...

la tua risata

la tua franca risata

la tua grassa risata.

Dov'ero io?

Assente nei pensieri

dividere o moltiplicare

per la disdetta

d'una risata interiore.

Sì, perché ridevo

tra le lacrime

d'aver  già perso

l'ingenuo candore

delle nere cifre

che sonno sono

tra le dita.

Mi sono perso

la tua alta risata

...

tra i muri della stanza

echeggiano gli zeri

dei compìti dolori.

Una risata

è anche pianto

lacrime amare

a mostrare denti

labbra tirate

violenza

indifferenza.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Libero  

Questo autore ha pubblicato 65 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.