Aspettando l'aurora

che apre il sipario

di un nuovo giorno

sull'intorno,

batte di gratitudine il cuore

Presenziare

al lento sbocciare di un fiore

a primavera

che rinascita di vita porta,

 il cuore fa gioire

Attendere l'arrivo del treno

nella piccola triste stazione

la nebbia penetra le ossa,

persino il cuore piange

Osservare il tramonto

nei colori suoi belli e divini

per presentarci una notte stellata

ode a Dio il creatore,

nel cuore

Aspettare  domani

uno sterile foglio di carta bianco

scarabocchiato da linee nere

in un virtuale volo

 

porti un responso finale

all'invasiva violazione

all'intimità di ogni tuo organo,

e scoprire quanto e come sarà

la qualità della vita a venire

è un attesa

che strazia il cuore
 





 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: cristina biga  

Questo autore ha pubblicato 497 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.