A Pasqua me so annato a confessà

da ‘n prete che conoscevo già,

me guardò tra l’indolente e l’annoiato

come conoscesse er mi peccato.

Entrammo ner confessionale,

aprì la finestrella laterale,

me disse con ’na voce pietosa

“dimme, fijolo, reccontame ogni cosa.

Dimme che cosa rode ner tu core,

fidate der tu povero confessore

che Dio è sempre tanto misericordioso

puro se er tuo peccato è disastroso !”

“E per fortuna, perché ne ho bisogno,

che perdonamme già me pare un sogno !”

“Hai fatto tanto male ?” disse er prete,

“Si, monsignore, er mi peccato è… er Diabete”

“Ma… er diabete nun è ‘n peccato

de cui tu possa essere accusato

er Diabete è ‘na malatia

e tu un ignorante e così sia.”

“Ah, quanto ve sbajate, padre mio,

nun è peccato ? Lo volesse Dio !

Così che quanno, a mezza giornata,

vedo de pasta una cofanata

rinunzio, è vero, ma manno a benedì

l’angeli, i santi e chi me fa morì !

De pane poi nun ne parliamo,

co er salame…nun esageriamo !

‘Na pizza ben farcita già se sa

che chi la mangia me viè da invidià,

manco a parlà de dorci

sinnò me viè da vedè li sorci

nun me resta che sacramentà

pe questa vita che me ne fa privà.

E quanno, a notte, me ne vo a dormire

er sonno nun riesco a concepire,

a fame m’attorciglia le budella,

bestemmio ma purtroppo resta quella.”

“Ma tu, fijolo, disse er monsignore,

nun poi sacramentà a tutte l’ore,

devi accettà la volontà divina,

sinnò pe te è proprio ‘na rovina.”

“Vabbè, ce sto, ,caro sor prete

ma solo se al Buon Dio voi je direte,

de nun sentì quanno me lamento,

è solo fame a rischio svenimento !”


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Bronson  

Questo autore ha pubblicato 295 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.