Bandiere rosse
sfilavano in corteo
gente adirata,oramai stanca
non sopportava più bugie
di politicanti se così si potevan definire,
bravi solo a parole,
e con promesse mai esaudite
mentre la gente ,
faceva fatica a tirare il mese.
Bandiere al vento nella capitale
truppe infuriate di brave persone
che ancora credevano
a un vero cambiamento,
e si gridava: alzateci il salario,
abbassateci le tasse
cosi non si può stare.
Giornata lunga nella capitale
poi tutti a casa a riprendere a sognare......


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: conca raffaello   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 620 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Debora Casafina
+1 # Debora Casafina 03-03-2012 13:41
Voce di una situazione solciale pesante indipendentemen te dal colore delle bandiere perchè per ogni bamdiera c'è una storia da raccontare che nessuno che può cambiare ascolta e qui hai reso molto bene con semplicità ed immediatezza il concetto
Rebecca
+1 # Rebecca 04-03-2012 18:07
Fa rivivere sogni, rinacere speranze e riaccendere ricordi. Molto bella.
CALOGERO PETTINEO
+1 # CALOGERO PETTINEO 06-03-2012 15:39
condivido il sentire e apprezzo questi versi.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.