Stuprata terra, divenuta
matrigna generatrice
di iniqua speranza;
eclissando vite
a lei sacrificate:
consacrata Proserpina!
E’ battente il dindon di campane,
che s’ode, in suffragio
per chi è interrato
di fianco a radici
di disadorni alberi.
Ed è stridente
il lancinante silenzio
e china il capo
al passar di bianche bare…

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Vincenzo Patierno  

Questo autore ha pubblicato 14 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Henry Lee
+1 # Henry Lee 27-06-2019 08:13
Molto triste, intensa e di realtà incontrastanti. Fa riflettere, complimenti. HL.
Vincenzo Patierno
+1 # Vincenzo Patierno 27-06-2019 08:32
grazie
Passione infinita
+1 # Passione infinita 27-06-2019 14:25
Intensa e malinconica
Bravo
Vincenzo Patierno
+1 # Vincenzo Patierno 27-06-2019 21:56
ciao, grazie
Hera
+1 # Hera 27-06-2019 14:33
La terra è vita, la terra è morte...ma pur sempre pronta a prestarsi per le nostre esigenze, Anche a coprire la morte...
Complimenti davvero bella, efficace e di grande riflessione.
Vincenzo Patierno
+1 # Vincenzo Patierno 27-06-2019 21:56
ciao, grazie

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.