Muoversi
velocemente
con il corpo
al vento
è una passione
forte che vive
dentro me
 
Ormoni
maschili
esplodono
da corpi virili
segnando
l’andare
per vie tormentate
desiderosi di Te
 
Tuonano
i rompi
di motori
rampanti
come cavalli pronti
desiderosi
di galoppare
per infinite praterie  
 
 
Ora
mi fermo
scendo dal mio
possente
via col vento
con lui
ho percorso
strade
piene d’amore
e di dolore
sicuramente
continuerò
a percorrere
strade di vita.
 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Franco  

Questo autore ha pubblicato 43 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Franco
# Franco 16-08-2012 15:57
Una poesia particolare.... dedicata hai motociclisti per passione.... Grazie Fr.
poesie profonde*
# poesie profonde* 17-08-2012 09:23
Entusiasmante questa poesia, in una frase che mi piace molto, "a percorrere strade di vita" Complimenti davvero, buona giornata.
Paola Pittalis
# Paola Pittalis 17-08-2012 11:39
bella...
Francesco Losito
# Francesco Losito 18-08-2012 18:50
Mi viene in mente James Dean, Battisti, l'Harley....la moto è il mezzo meccanico che più si fonde con chi lo guida...è una simbiosi ancora più profonda di quella che si ha con l'auto....come profonda è la simbiosi che permea questi versi, simbiosi di vita e parabola dell'esistenza resi in modo coinvolgente, ottima.
Franco
# Franco 18-08-2012 18:56
Grazie un commento vero.... Fr.
Franco
# Franco 20-08-2012 11:19
Grazie a tutti.... Fr.
Nadezhda/Speranza
# Nadezhda/Speranza 20-08-2012 19:11
Piaciuta! :-)
scoria
# scoria 26-08-2012 21:59
E acrostico sia!
A prescindere dalla dedica ai motociclisti, questo mi sembra indicativo della tua essenza "on the road" nel senso di "impegno sul campo", oltre che dell'amore per il brivido immediato che la moto può dare e/o per la vita intensa. Moto come mezzo di locomozione e sinonimo di libertà da prendere col vento in faccia ma moto anche come metafora di "attivismo" ed impegno probabilmente. Questo è ciò che si potrebbe scorgere tra le righe.
ps: occhio al probabile refuso "i rompi". doveva essere "i rombi" o sbaglio?

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.