Cala la sera sulla piazza,

sul canale,

i gabbiani

chiudon le ali,

tra i fiori,

una lacrima solca il mio viso.

T'aspetto,

non so da quanto.

La gente passa e ride,

cerco il tuo sorriso,

il tuo volto,

mi guardo attorno

e tutto parla di te,

ma tu non sei con me,

dove sei?

come stai?

con chi stai?

domande senza risposta,

e la luna si specchia sul canale,

tra i fiori me ne sto ad aspettare,

piove,

mi bagno,

ma che importa,

solo per te,

starei qui ad aspettare ore ed ore,

anche anni.

Aspetto...

vorrei alzare il viso

ed incontrare gli occhi tuoi

vorrei aprir la bocca 

e sfiorar le labbra tue.

Solo come in sogno,

solo per una volta,

vorrei dirti t'amo

e stringerti al cuore,

solo

e soltanto

per una volta.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: rosy d'agostino  

Questo autore ha pubblicato 62 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.