Muta l’essere con
il passare del tempo,
cancellando idee
che adornavano la mente.

Alture scalate
e vette conquistate dall’anima
evolvono il respiro
che non si è fermato
davanti alla porta
della coscienza.

Sillabando il vento
accarezzi la musica
dell’orizzonte
che delinea l’essenza
del sogno reale.

Terminando il cammino,
nella luce che trapassa
lo sguardo,
dall’alto
delle montagne raggiunte
spicchi il volo,
verso l’ignoto
consapevole.


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Nadezhda/Speranza  

Questo autore ha pubblicato 276 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
+2 # poesie profonde* 02-10-2012 09:10
Bella ed elegante complimenti!!!
CALOGERO PETTINEO
+2 # CALOGERO PETTINEO 02-10-2012 15:24
bella.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.