Nel nostro moto ingenuo,
La nostra pura e drammatica vitalità
Che ci salva!
  -Che si oppone alla cattiveria dell’età
   al lontano dei nostri vent’anni
- alla radice stessa dell’amore.
Siamo ora:
-Paradiso tremulo delle nostri carni
D’esempio sacro al cuore
Siamo Amore
-Che estrapola l’istinto
   E ci restituisce d’astuzia
Al nostro ingegno.
-Legati noi,
 -Mescolati noi;
Sognanti e sognati
-Da te e da me.
Presenti e implacabili
 Come i pensieri delle fiabe
Siamo...
Eroe e principessa!
-Ora -
Che si è aperto il varco
- Fammi stare faccia a faccia
Con le tua voce che parla
-Che mi prende tutti i pori...
    - Tutta l’area del mio spirito.
-Ora -
Che s’apre il varco
-Entrami - d’amore-
  Per tutte le notti...
-AMORE!

L'immagine può contenere: 1 persona

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Hera*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 04-05-2016

Questo autore ha pubblicato 359 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Congiunti alla letterale prole,
vestali del di voi sposalizio
che fu consacrato in quel trascorso
ideale per viverlo
con lucciconi e sorrisi
e in cui si era nei vermigli d'autunno
che con le peculiari nuance
hanno delineato il vincolo nuziale,
ripercorrerete il calle della sacra navata
in memoria del vissuto cammino
e col piglio proteso ai lungi orizzonti
ove v'incamminerete insieme...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Vincenzo P.  

Questo autore ha pubblicato 16 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questa vita
fatta di ostacoli,
di fermate,
di dolore
è di molti sacrifici.
Vi ha fatti perdere
a volte la fiducia
in tutto e tutti.
Troppe sofferenze,
troppi abbandoni,
troppi addii.
Ma nulla
vi ha spaventati.
L'amore che avete
vi ha portati
a questo bellissimo traguardo.
Avete affrontato la paura
è sconfitta,
Avete abbattuto muri,
avete corso,
la forza mai vi ha abbandonati.
Ci avete provato
con tutta l'anima,
alla fine questo traguardo
vi ripaga di tutto.
Le stelle
illuminano la vostra strada
in questo giorno indimenticabile.
La vita sarà in discesa,
anche se si presenterà
qualche salita,
si scala marcia...
si va un pò più piano
è si arriva
al traguardo della vittoria.
Forza e coraggio
l'amore che avete
conservatelo sempre cosi.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 594 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
                                                                   PAPA'.jpg

C'era un tempo in cui
avevi gli anni che ho io ora,
io sedicenne introversa,
ingurgitavo i tuoi “NO!” a testa bassa
la mente rivolta alla ribellione
Eravamo così simili
da non riuscire ad esprimerci,
desideravamo un abbraccio
l'impeto veniva bloccato
da un muro di timore inspiegabile
Sei stato il mio primo amore
il mio idolo, simbolo di onestà, maestro di vita,
si incontravano i nostri sguardi
le parole morivano in gola
Passarono giorni, mesi, anni cominciai a capire
rimpiangere i miei agiti
a soffrire per averti amareggiato
ma ancora il cuore era muto
Invero ma la morte aprì le nostre anime,
un mese per raccontarci una vita,
quante cose non dette, occasioni sprecate,
perse nell'aria senza meta
come semi della sfera piumosa di soffione
che il vento disperde nel cielo
Un mese di ricordi, di lacrime e sorrisi
con la mano nella mia
ti addormentasti per sempre ….
Quanto il mio cuore sente la tua non presenza,
fa male, molto male
non sarei la donna che sono
se non fossi stata tua figlia …
Grazie Papà !!!








1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: cristina biga*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-01-2012

Questo autore ha pubblicato 475 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Dentro di me le vostre parole
sono stagioni di vento e pioggia
folgorate all'improvviso dalla luce,
un sole bruciante che secca le labbra

sono poi le stesse, il ritorno della neve
quel gelo che penetra gli abiti pesanti,
che arriva alle ossa come fossero nude,
ed io sento il dolore cui avete dato verbo

il male sottile, la malinconia dei vostri giorni,
il sacro fuoco sciolto nell'inchiostro,
il dono e la condanna del troppo sentire,
gli eccessi dell'amore e dell'odio

perchè io vi assomiglio in qualcosa,
certo più nella maledizione che nella poesia
o , è questo il dubbio, forse le due cose
hanno una radice comune?

Non è forse dannato il cuore di chi,
perennemente esposto alle intemperie,
è bagnato dalle tempeste continue della vita
e deve farne alfabeto su un foglio per resistervi?

L'eco dei vostri nomi sigilla una chiusa,
l'eco del mio, il completo nulla....



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sabyr  

Questo autore ha pubblicato 183 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Imprevedibili differenze,

sorrisi di un Dettaglio,

in tutto questo ci sei tu;

il dolce sapore che dà la Felicità

è qualcosa che porta il tuo nome,

come la timida Luna

che s’affaccia da dietro le nuvole

è un omaggio al tuo Sorriso.

Hai occhi che la Natura stessa t’invidia

Perché nel colore stesso loro

è l’essenza della Vita.

Lasciami perdere

tra i tuoi folti capelli neri,

e poi fammi guardare il Sole che sorge

dal tuo Seno,

dopo una notte passata a vagare

dentro la tua Anima Selvaggia

e fuori il tuo Sacro corpo.

Sei splendida come sei,

vorrei che non finissi mai,

come il sogno più bello.

Angelo,

Fata,

Donna,

Madre,

Chimera,

Vittoria,

Vita,

Tesoro,

Sogno.

Sei tutto questo per Me, e forse di più,

ma non ho abbastanza Parole ed inchiostro

per questo compito,

che appare chiaro, lucido e distinto

nel mio Cuore e nella mia testa,

ma è indecifrabile ed angolare

per la mia bocca e le mie mani.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: StrayCat  

Questo autore ha pubblicato 52 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La vita troppo spesso 
è fatta di lontananze 
da chi vuoi bene, 
da chi vorresti più vicino.

Se tu non ci fossi 
bisognerebbe inventarti. 

Sei un valore aggiunto, 
sei un grande albero, 
dove a volte 
mi riparo dalle tempeste, 
con poche semplici parole 
riesci a tirarmi su l'umore. 

La vita è fatta 
troppo spesso 
di separazioni 
e non di incontri. 

Tanti auguri
buon compleanno Salvatore.

L'immagine può contenere: sMS
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 594 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Se nell'attesa eri dentro ad un riflesso

adesso sei qui davanti a me.

Ed ora mi sento pronto,

ti avvolgo come la notte

in un abbraccio senza stelle.

Come la falena sono incantato dalla tua luce.

Dischiudi la tua bocca per me,

donandomi il tuo tesoro.

Fammi sentire il sapore vero delle tue poesie.

Mostrami cos'hai sotto la pelle e nel petto.

Fammi dissetare della tua essenza,

mentre cerco di avviluppare,

avido di conoscenza, la tua dolce anima.

Fai che possa vedere quando sboccia il tuo cuore.

Cullerò il tuo spirito,

mentre tu accarezzerai il mio cuore.

Farò volare stormi di pensieri per te,

se tu mi indicherai la direzione.

Sono pronto a rinunciare a tutti i miei punti cardinali

pur di averti come unico punto di riferimento.

Sarò l'ombra che ti culla nei pomeriggi d'estate

e la luce amichevole nelle notti d'inverno.

Tuo, ancora prima di essere.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: StrayCat  

Questo autore ha pubblicato 52 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Non tutti i sogni sono nati

Per essere realizzati.

Come il nostro, il nostro è come

Un fiore che ha bisogno di continue attenzioni

Per crescere e germogliare.

Posso amarti, o odiarti

Ma tu sei consapevole del fatto

Che non potrò mai fare entrambe le cose.

Quindi ti prego voltati e rendi tutto questo

Semplice.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Chiara di nome  

Questo autore ha pubblicato 13 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La montagna ha un'eco

nel suo cuore di pietra

è il grido di un bambino

abbandonato da una guerra.

 

La montagna è marcata

con lacrime di madri impotenti,

quando i suoi figli dovevano partire

a un sogno in terre lontane.

 

La montagna è ancora coperta di fiori

come una giovane donna innamorata,

per ricevere le anime di quelle

che non potevano tornare in Italia.

 

Ti rispetto, montagna alpina,

perché conservate tutte quelle storie.

A il viaggiatori che ti attraversano

la brezza soffusa li avvicina ai loro cuori.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Gabriel Alejandro López  

Questo autore ha pubblicato 1 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.