So che tra poco busserai rigoglioso
al vecchio calendario,
con ali stropicciate sbarchera' 
l'ormai fatidico lunario,
cosa mi ha lasciato lungo il viale dell'ispirazione,
attimi seminati di saggezza e umilta',
raccogliendo tutti i mesi un briciolo 
di pacata serenita',
un mite inverno al calore di un vago pensiero,
come foglia arricciolata, rincorrevo
l'unica primula sotto al gelo infreddolita,
con l'essenza primaverile, drappeggiava offuscato
anche l'ottusi angoli del mio cortile,
l'estate rovente si adagiava verso capricciose onde 
della mente, al varco melodioso autunnale
lento scorre e và, barcollando con inverno
lascia il timone al nuovo anno e di me
non so che ne sarà.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: valeria viva*   Sostenitore del Club Poetico dal 16-06-2015

Questo autore ha pubblicato 42 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.