Ho scritto la mia poesia
più bella
tra le pieghe del tuo letto,
e a ogni alba
mi ritroverai perchè
ne ho un profondo rispetto.
Mi troverai perchè sul tavolo,
nella polvere che ho
lasciato si adagiasse piano,
per pigrizia, mentre dormivi
serena e splendida
ho scritto che ti amo.
Tra le pieghe del tuo letto
mi hai sussurrato all'orecchio
che senti già gli rassomiglio.
Ora dobbiamo trovare in noi
la maturità,
e un nome per nostro figlio.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 416 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

sasha
# sasha 09-01-2018 12:57
... dedicata d'amore eterno... Piaciuta!
Andrea Magnifici
# Andrea Magnifici 09-01-2018 17:57
Sfiora il cuore a leggerla, tenera e amorevole. Molto apprezzata, complimenti!
Giò
# Giò 11-01-2018 18:32
La consapevolezza di un uomo nella dolcezza di un bambino!...
Quando l'amore scioglie ogni dubbio... Bellissima!.. Ciao... ^.^

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.