Strano il nostro incontro, 
un caffè ed ho saputo che c'eri dagli occhi della mia amata prima ancora che dalla sua bocca.
Strano il nostro stare vicini tu ovattato ed io innamorato sempre più di chi con amore ti proteggeva.
Strano il tuo modo di dirmi che mi vuoi bene : gli stessi  occhi che mi hanno rapito il cuore e che ti sono stati donati non smetti di togliermeli di dosso.

Strano non essere li adesso proprio quando lo stesso Dio a cui chiedo ogni giorno di starti vicino ti sta per poggiare una mano sull'anima;
Strano, mio piccolo bambino questo destino...
Strano, ma tu come l'amore che provo per te e per la tua mamma sono ciò che di meno strano ho nel cuore.

Sarà strano ma io sono lì, sono vicino e ti bacio.
Sarà strano ma lo stesso amore che ci ha fatto conoscere ci proteggerà e tutto quello che oggi è così strano sarà solo un capitolo di una magnifica storia d'amore.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: a_domani  

Questo autore ha pubblicato 58 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.