Camminare a piedi scalzi
e ad ogni passo sentire le spine.
Cercare  il vento
che spazzi via le lacrime.
Gocce di sudore sulla fronte,
tormento interiore.
Tante domande.
Una più importante.
Le mie gambe un giorno
mi terranno
ancora i piedi?
Oggi il sole accarezza il tuo viso,
dopo tanto  tempo,
un nuovo sorriso.
La speranza e il coraggio,
uniti all' affetto,
ti hanno fatto andare avanti,
curando corpo e mente.
Adesso gli uccellini
annunciano la primavera  
e tu puoi raccogliere
finalmente spensierato
le margherite nel prato.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Passione infinita  

Questo autore ha pubblicato 151 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 28-02-2019 22:59
È una poesia davvero bellissima
Henry Lee
+1 # Henry Lee 01-03-2019 07:38
Se non ci fosse la speranza non ci sarebbero nemmeno quelle margherite da raccogliere che sono l'emblema di una soddisfazione personale raggiunta. Se sai sperare bene le tue gambe reggeranno sempre! Bella poesia, piacevole. HL.
conca raffaello
+1 # conca raffaello 01-03-2019 21:16
Piaciuta con la speranza che arrivi vera primavera...
Passione infinita
+1 # Passione infinita 03-03-2019 00:05
grazie a tutti :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.