Lei si alza alle prime luci dell’alba

per prendere qualcosa nel frigo

ma quel silenzio denso, bellissimo

mentre abbozza su di un post-it un rigo

di getto, dove affondi come panna

la pervade, le resta tra le mani.

In campagna c’è silenzio ma non

questo, nemmeno l’abbaio dei cani.

Poi segue con gli occhi, nell’aria già frizzina

anche lui silente un assiolo sul pianoro.

Ora sa di far parte del sogno di colui che l’ama.

Una treccia al cacao, un foglio “Sono al lavoro”.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 385 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 11-09-2019 21:07
Mi ci rivedo la mattina presto, molto bella.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.