Il mio cammino
mi tiene desto
camuffa per me

le rive
i bordi
si volta al respiro altrui
incendia la strada
scaldando la pioggia
Al muro m'induce
allo sguardo attento
a quel che passa
a quel che cambia
Il mio cammino
aspetta il mio mezzo
rimasto lento
dal bastone bianco
quasi cieco
sa che la meta
rimarrà improbabile
di fumo imprevista
di passi instabile
Lui aspetta
paziente
sussurra direzioni
nei suo balzelli
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 263 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Qualcuno mi disse che siamo libri

ognuno di noi ha una storia da raccontare.

Amo le librerie dove il profumo dell'inchiostro aleggia e mi porta al luogo d'origine della bella storia che andrò a gustare.


Bella perché ogni libro che mi ha attirato aveva qualcosa di speciale da dirmi.


Ogni volta è un regalo, quelle lettere sparse che mi invitano a continuare sul mio percorso.

Ma sono un libro anch'io!

Allora cosa aspetti?


Non lasciarmi tra la polvere del tempo


accoglimi tra le tue mani, sfogliami con cura senza lasciare nessuna piega


conserva la cura e l'attenzione che si dedica a una cosa rara e preziosa.


Sono qui e aspetto solo di essere vista da te


ti racconterò del nostro passato


ti narrerò la nostra storia


ti saprò deliziare con novelle erotiche.


Ma se mi lasci in quel polveroso scaffale tutto questo non lo saprai mai

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Maria Cristina Manfrè  

Questo autore ha pubblicato 20 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Profumo di tigli nell'aria,
così forte da inebriare la mente,
si faceva spazio nell'imminente estate,
di verde intenso vestita.
Corse su biciclette sgangherate,
accompagnavano le giornate assolate,
e quell'aria di bambine cresciute
già disegnava ciò che il futuro avrebbe regalato.
Calze corte e sandali rossi, gonne a pieghe,
e nel vento i capelli fan le bizze,
sopra guance rosse e occhi ingenui.
Come bello era crescere nel sole,
tra risate argentine e leggere.
Come era bello essere adolescenti bambine,
sognando stelle di diamanti e fresche granite.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 385 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


C’è qualcosa di romantico anche in una rosa che perde il suo colore,

che lentamente muore,

che tra gli stenti

abbandona come stracci 

i suoi petali impotenti. 

Non c’è teca di vetro che regga 

questa volta,

ma non si scorderà

il candore della prima, 

ancora non sapeva che forma avrebbe preso il bocciolo,

il suo primo foro sentiva il mare

come dentro a una conchiglia,

se solo avesse fermato l’onda del tripudio alla conquista del sole,

se solo avesse conosciuto la sua fine su quel triste pavimento,

ascoltato il suo lamento al tormento della pioggia. 


Quel canto dolce non lo scordo,

ma mai coglierò più una rosa.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Lehel  

Questo autore ha pubblicato 19 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 Il vecchio porto

fatto di casette conosciute
colorato anche di me
sarà difficile lasciarlo
abbandonando la compagnia
di barche sempre vicine


salirà il profumo
di quanto è stato
sostentamento per questi anni
quasi a bussare
ed anche ricordare
gli anni spesi insieme

dalla nuova acqua
cercherò ancora un  bacio
una semplice carezza
di quel mondo
che sembrava finito

navigherò verso il lontano
chiudendo a volte gli occhi
per inspirare e respirare
il nuovo vento
che stropiccia lo sguardo

seguendo le stelle
disegnando nuove rotte
che dalla mente
portano diritte
fino al cuore

e non sarò solo
voi compagni di viaggio
alzerete vele colorate
per raggiungere
il giusto vento

sarà dolce navigare
accarezzando nuovi sorrisi della luna
cavalcando onde amiche
senza aver paura del profondo
verso il nuovo.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Giuseppe Casazza  

Questo autore ha pubblicato 418 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Tienimi la mano...

Quando invecchierò,
guardami con la stessa emozione
di quando vedi il sole tramontare.
Fermati ad ammirare incantato
i miei rossi,
i miei arancioni,
i miei gialli
che si mescolano con l'azzurro
del cielo.
Quando il sole va a dormire
cercami nel buio della notte.
Accendi una luce
e amami anche all'imbrunire.
Se ho freddo coprimi di abbracci,
se tremo coprimi di baci.
Dimmi che mi ami:
mi piace sentirtelo dire.
Dimmelo con gli occhi,
dimmelo con il cuore.
Stringimi fino a farmi male,
affinché possa sentirti.
Se mi allontano avvicinati,
se non ci sono cercami.
Quando il sole va a dormire,
mentre il giorno saluta il mare
colorandolo di festosi colori...
guardami con la stessa emozione
di quando vedi il sole tramontare...
...se vedi che ho paura...
tienimi la mano...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Giovanna Balsamo  

Questo autore ha pubblicato 108 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E allora dimmi chi te lo fa fare,
dimmi chiaramente con me
che ci stai a fare?

E tira fuori gli attributi
senza balbettare
senza alzare il tono della voce
perché non sai che dire.

E dire che di palle
ne sai raccontare
e sarei io che invento film
quando ti giri a guardare
Il culo di ogni tettona
che vedi passare.

E adesso basta
Il film lo giro io
e tu sei una comparsa
perso tra i titoli di coda,
dopo la parrucchiera.

Appena prima dell'ultima parola
la prima della mia vita nuova
Il film lo giro io
E adesso FINE.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 89 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Di vento si veste il tramonto
e l’ultima matassa di nuvole
si dipana a favore del sole.

Mentre il sipario s’apre sul mare
dalla riva tutta mi appare la scena
e sento il rumore della quiete,
tanta quiete, troppa quiete…

Persino l’onda smorza il fragore,
la risacca ora non respira.

È, la mia, solitudo inopportuna
che, perfida, sghignazza e poi mi assale.
Ma son talmente ricco di bellezza,
talmente straripante d’emozione
che chiedo ad un pagur condivisione.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Aurelio Zucchi  

Questo autore ha pubblicato 124 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il silenzio urla il tuo nome.
Pensieri confusi di cose non dette e non fatte.
La vita sognata che sembra reale
fino al giorno di gloria della verità.
Restano lacrime per ciò che non era.
E tristi rimpianti di quel che non sarà.
Il silenzio urla il tuo nome.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Miss Prim  

Questo autore ha pubblicato 3 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Scialba
su braccia di rose
l'atmosfera compatta
già tremori
sudati
orchestati dal cuore
quella brezza sottile
d'amarene il colore
i pori a scintille
i battiti a mille
il respiro
attorcigliato
nella bocca asciugata
l'aria nemica
ansima d'affanno
allo sfogliare le stagioni
la velocità di quest'anno

Giovane
di forze avverse
ritrovata con sorriso di piacere

nelle cose ormai perse
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 263 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Purpuree stelle
abissi di cielo
velate sono le lacrime bianche.
Annuisci portando le mani sul viso
è morto il sorriso,
sulla pelle di sole.
Colpisci al cuore colpo di cannone.
Così sono svanite le speranze ribelli.
Sulla piazza di Torquada scorrono persone,
tra loro c'è rimasto il tuo amore,
le luci dei lampioni ti accecano,
cammini senza nessuno per mano.
Angelo perso tra i suoni,
della celeste onniscienza 
scomparso ogni giudizio e muta
rimane la tua bocca.
Brillano le luci sul selciato
e tutto è sfumato...
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 385 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Dopo il gelo
dell'estate
ritornano a frustrate
le ali delle fate
sciolgono
remi di cioccolata nel caffè
dopo la serenata
abbuffoni di dolci
angeli privati
diavoli scacciati
nella notte rischiarata

La luna
dalla pancia piena
fa volare la falena
un filo di cielo
riavvolge il vento

passata la calma

lascia posto
allo splender

al fiato grosso
d'emozione

non da inseguimento
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 263 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


L’amore è come l’onda del mare

ti culla ti stupisce e ti sa trasportare.


Amore grande come il mare.


E’ come l’onda  con la luna riflessa 

la luce nei suoi frammenti

amplifica i tuoi sentimenti.


Amore dolce come l’onda.


L’amore è come l’ onda del mare in tempesta

non ascolta il tuo grido disperato

in breve  il tuo sogno è  inabissato.


Amore non ci pensare

con te voglio ballare

una  sera in riva al mare.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Barbara  

Questo autore ha pubblicato 103 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Distese senza tempo e senza inganno
(mi piace immaginarle prati d'erba azzurra)
che sequestrano questi occhi a lungo
per intimare lor di non curarsi
del buio che presto spegnerà il tramonto.

Fissando l'orizzonte mi confondo,
irritato ché la sua retta va sbiadendo.
Ma respiro, con energia respiro,
al pensiero che la notte non sarà capace
di smorzare i colori consegnatimi dal mare.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Aurelio Zucchi  

Questo autore ha pubblicato 124 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Il silenzio nasconde solo a chi non conosce.
Tu sai tu c'eri tu senti.
Trema la terra,
piovono sogni dal cielo e non volano più.
Ti guarda in faccia il futuro
Ti urla "ora mi vedi?"
Ho capito, ora ho visto.
Poi ti giri e c'è ieri...

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: a_domani  

Questo autore ha pubblicato 64 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.