Stille di lacrime,
Trasparenze saline, segnano.
Ricche di promesse
Non mantenute,
Gocce d'amore,
Cadono sulla terra,
La irrorano con dolore.
Scorrono copiose su visi attoniti,
Mute le speranze,
Siero come antidoto
Per attenuare ,
Portate parti di vita
Come cristalli da raccogliere
E conservare dentro ad un cassetto
Che sa' di profumo ancestrale.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 284 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il veleno ha intriso il corpo e lo spirito
Non mi ha mai ucciso, questo no
L'assuefazione è uno scudo
Quel liquido tossico e incolore
Ne riconosco il sapore amaro sulla pelle
I serpenti sanno bene che arma hanno
Ma qualcosa nella mia carne e nel mio cuore
è più forte d'ogni stilla di fiele
E incorrotta la dolcezza nascosta
di un antico nettare che sempre
mi ha saputo risparmiare  dal nemico
trionfa , linfa pura nelle mie vene
L'antidoto non ha mai altro nome che l'amore

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sabyr  

Questo autore ha pubblicato 201 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Mi perdo
nei tuoi occhi
è mento
a me stessa.

Vorrei ingannare
il cuore
mentre nasce
una poesia.

Vorrei tagliare
il cielo
e perdermi
nell'immensità dell'amore.

Forse è una pazzia,
forse è solo aria,
forse
è solo un sogno.

fuggo via,
scappo via
è porto i tuoi occhi
con me.



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 606 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La vita è un cocktail

preparato con arte

dalla natura

fatto con allegri desideri

e muti dispiaceri.

Per gustarne il sapore pieno 

va bevuto ogni giorno in giusta misura.



1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: francesco*   Sostenitore del Club Poetico dal 20-09-2017

Questo autore ha pubblicato 136 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Che ne pensi di un idea in più
-di uno spartito d’emozioni
che abbia note per due
- una rosa 
e una candela accesa?
  Di un sole soprannaturale dentro gli occhi
che rimescoli le impurità- e che ne dici
 di una commozione crescente
del disordine della fantasia
fino al vizio
-di un desiderarsi fino al supplizio.
Del bisogno erotico
che ti cambia persino il timbro della voce
quando diviene sentimento alto - come la croce.
Che ne dici
di non arrestarsi davanti a nessun ricordo
e combinare una scena straordinaria;
riprovare perdute sensazioni di
quella volta –unica- come la vita.
Che ne dici
del godimento del guardarsi
-delle mani pronte a toccarsi
per sempre, per sempre…
...anche nel lungo silenzio del poi,
  nell’assenza che per sempre dura.
  Perché non darsi questa tortura?





1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Hera*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 04-05-2016

Questo autore ha pubblicato 385 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Come un adagio suona il mio spirito incantato
tra la dolcezza e la tristezza
Ci son corde  fini che vibrano intime
come fili d'arpa tesi nell'anima
e possono essere toccate
solo da chi ci ama
con la stessa intensità con cui un musicista
solo sfiora eppure possiede il suo strumento
- e forse perfino ne è posseduto -
Come un adagio si culla lento il mio cuore
scivolando leggero eppure in qualche modo grave
sulla melodia struggente di una qualche nostalgia
mentre un violino piange appoggiato ad una sedia.


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sabyr  

Questo autore ha pubblicato 201 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La serata freddissima, 
la cena un pò sotto tono 
in attesa dell'adrenalina, 
tutto condito 
con fiori, chiacchiere e risate. 

Ma ecco che arriva 
il momento danzante. 

L'adrenalina sale 
vertiginosamente. 
Musica 
che ricorda la gioventù, 
gli anni sereni 
e liberi. 

Balli su balli... 
senza sosta, 
con la felicità 
stampata sul viso. 

Improvvisamente 
l'incanto si spezza... 
come nella fiaba 
di cenerentola 
schiocca la mezzanotte... 
e tutto finisce, 
tutto termina. 

Tranne le risate 
e le amiche di sempre.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 606 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Scrivo, per trovare
conforto dal dolore,
scrivo nella speranza
che qualcuno capisca;
mi fanno solo complimenti
per quanto siano belle,
e mi domandano
solo il "come" le ho scritte.

È incredibile quanto può distruggerti
una parola detta nel passato,
e quanto feriscono quelle non dette.

Quante lacrime dovrò versare,
prima che qualcuno mi comprenda?
Quanto dovranno essere
profondi i tagli sui miei polsi,
prima che qualcuno
mi chieda "Come stai"?
Quante volte ancora
dovrò impiccarmi,
prima che qualcuno mi ami?
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Tommaso Alongi  

Questo autore ha pubblicato 13 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
15193693 1820087514936364 557021082302867176 n

Eccomi qui, ancora una volta a confrontarmi , con i ricordi con le emozioni .

Quello specchio e' il reale che vivo che affronto, la nuvola rappresenta il futuro , i sogni che ancora ho.

Le bottiglie contengono il passato, che ormai ho lasciato scorrere, non ho paura dei ricordi.

Ogni giorno, esisto scopro, apprendo e ancora mi sorprendo di quante emozioni e ho sempre di più

Fame di conoscere, imparare sognare , leggere , guardare le esperienze che mi attendono.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Anna  

Questo autore ha pubblicato 36 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Io e te...
Consistenze senza densità,
Aeree ali da sfruttare,
Per volare lontano.
Due nuclei che vibrano nel mondo
Come battito di cuore.
Due mondi lontani
Che neppure si sfiorano,
E i nostri sogni si riempiono di noi
Ma mai si uniranno.
Mani da stringere, per poter restare
Ma  cosi distanti da neppure intravederle.
Nostalgia di stelle da raccogliere
E tenerla nel cuore.
Dove siamo io e te?
Persi nel mondo.
Due oceani divisi da strisce di terre,
Come isole nascoste.
Ma...il tuo pensiero è mio compagno
E mi porta la pace e il sorriso,
Mi porta la parte di te..Che non ho.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 284 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Non si può lasciarmi così

fissa

su capelli lunghi e bruni

mossi

come il battere dei giorni




Non è tempo d'addormentare oblio

ora che falangi alle mani si fan velo

Nelle curve che furon bionde

rosse

blu

e che nessuno accarezzò




Fui felice ma di un astuto imganno

e non carezzavo palmi (nessuno a me lo fece)

non carezzai capelli (troppo giovane l'amore)

non vidi nè sentii la dolce pelle al tatto

quella che ora dona velluto di rosa
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Aita Carla  

Questo autore ha pubblicato 136 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Bolle fragili nel vento
Come cristallo irridescente,
Lievi volano,
Trasportando aerei pensieri
S'allontanano da me..
Ti raggiungono, si dischiudono
E ti parlano.
Strappi di lontananza dentro,
Sono rami senza foglie,
Sono corpi senza voglie,
Sono asciutti alvei
Dove non scorre più
Vino dolce.
Il rintocco d'orologio
A segnare il tempo,
Batte forte come cuore,
Stringo foglie cadute,
Tra le mani da slegare.
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 284 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Quando le parole tacciono, 
tripudi a inneggianti silenzi, 
sospirano e alitano 
su tenere e vogliose labbra. 
Si veste di carattere il respiro: 
inarcandosi scrive e canta note. 
Si innalzano sferzanti i suoni e
in alto salgono gemiti e sospiri. 
Battiti d'ali nei petti ignudi,
calore su volti infiammati: or ciarlieri, or muti.
Soccombono le tinte rosa pastello
e di vermiglio e porpora
si infervorano le rosse gote.
Carne nella carne, respiro nel respiro.
Passione, impeto, desiderio:
un incontro d'amore...

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Giovanna Balsamo  

Questo autore ha pubblicato 65 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Abbiamo cercato
sponde sicure,

volevamo attraccare
nel cuore della luce

sconfiggere le notti
e domare la luna

perchè non ci stregasse
con i suoi incanti bianchi,

e ormeggiare all'alba
alla nascita del sole

ma il porto si è rivelato
un confine di nebbia

solo una falce di fumo
a tagliare l'orizzonte

Siamo rimasti soli
prede delle onde

sogni in cenere sciolta
dentro a lacrime di sale

Vele perse in oceani impossibili
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Sabyr  

Questo autore ha pubblicato 201 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Straordinaria l’aria dopo il pranzo
Che si tinge d'un colore opale.
 È un silenzio misurato dal respiro
Sa dei ritmi del cuore
-E mi abbandono a poco a poco
Ad un nuovo sentimento
Che mi fa chiudere gli occhi
  su ogni ansia lontana.
Una trasparenza d’ambra liquida
 M’imprigiona dentro-un lieve sonno
-E mi viene da sperare
  Di svegliarmi più nutrita e avvolta
Da me stessa;
-Dalla grazia del mio amore
    Del mio grande unico amore!

  L'immagine può contenere: una o più persone
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Hera*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 04-05-2016

Questo autore ha pubblicato 385 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.