Irrigidite le gambe
inerme il mio cuore
incomprensioni bastarde
tra la rabbia e i fantasmi
Prigioni mentali
da cui no, non si esce
la conferma cercata
in respiri nocivi.
divorate le paure
e legata al tuo dolore
resti lì nel conosciuto
tra fantasie impure.
Un giudizio sbagliato
insaziabil vanità,
tra pietà e vittimismo
con riscatto mostrerai.
e se concedi la parola
baci al buio chiederai..

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: fedyeva  

Questo autore ha pubblicato 24 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

amilcare stunf
+1 # amilcare stunf 12-11-2013 20:49
il bisogno poetico qui ewidenziato presuppone un corretto rapporto fra lirismo e non lirismo nel primario interesse del lettore edulcorando e nel caso scolorendo in termini di concretezza letteraria l'annullamento d'ogni werso, complimenti.
nabrunindu
+1 # nabrunindu 13-11-2013 01:45
bellissima! :-)
cristina biga
# cristina biga 13-11-2013 11:10
poesia complessa, forti emozioni difficili da espletare in versi, ma ci sei riuscita ... complimenti ...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.