Frizzi e lazzi
forse vezzi
arricciare la fronte
per la nostalgia espressa
il prudere di naso
al giusto caso

su ricordi
appena dietro l'angolo

giovani gatti impauriti
dal pelo ritto

un bosco di sorprese
potato per la primavera 
al timore di una nevicata
fuori frontiera

Rimane
la pelle elettrizzata

un inciampo
nello scendere
di scalinata
un attutire normale della giornata
il cambio della luce ritornata
guardando
sopra la ringhiera del balcone

avverarsi
quella nevicata




1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 238 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.