450601.jpg

Dal gomitolo dei ricordi
oggi tiro il filo rosso che mi riporta a te:
al tuo viso madre.

E’ un fiume scorrevole ora il pensiero…

m’investe il tuo riflesso da cui mi sento irradiata
rivedendo i tuoi occhi che mi osservano
con quello sguardo antico
ad irretire un groviglio di emozioni
mai dimenticate.

Sento le tue braccia che serrano il mio corpo
e ciò mi accelera il battito del cuore.

In un tripudio di luce:
- s’è aperto il cielo col suo azzurro -
e s’è destato repentinamente
il canto della natura
in una festa di suoni e di colori
fondendo in un’unica verità
i ricordi confusi della memoria.

Vorrei rimanere abbracciata
a questi eventi che risvegliano
la vitalità di me fanciulla
cullata da un tempo di gioiosi respiri
avvinti ai momenti ameni
delle magiche attese del domani
cinte nel sorriso della luce.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Grace D  

Questo autore ha pubblicato 227 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.