Siamo eternamente in salita

in cammino verso mete di carta

 

la fatica  rende i tramonti  inconsolabili

Non ci casco non mi arrendo

 

Dobbiamo  decifrare parole annodate

 e i pensieri si tingono di nero

 

a volte è così dura che ci iniettiamo morte

Non ci casco non mi arrendo

 

 Quel  fastidio diventa immenso dolore

 è inutile scappare lui ti insegue e ti uccide

 

Sento la tua pelle vedo i tuoi occhi

Sei anestetico per me

 

L’amore capovolge

L’amore guarisce

 

Non mi arrendo

Ti amo

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Barbara  

Questo autore ha pubblicato 108 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.