Toppe e bottoni, pezzi e rappezzi,
guanti bucati e cuore a pezzi.
Sono un vecchio clown dal naso rosso 
ed un cappello buffo per far sorridere. 
Casco a terra tra capriole goffe,
mi rialzo dinanzi all'allegria ingenua
di bambini che mi guardano ammirati.
Sono un clown dal sorriso stampato
sul volto dal trucco e cerone. 
Un pagliaccio dalla lacrima muta,
che scende da dietro, nessuno la vede,
ma la sento io, su questo cuore in pena...
quando tra tanti volti e mille sorrisi 
non c'è il mio preferito.
Ma non vi preoccupate, sorridete gente,
è il mio lavoro, povero di ricchezze 
ma dietro quel sipario è ricco di vuoti
che nessuno potrà mai riempire. 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 58 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Aurelio Zucchi
+2 # Aurelio Zucchi 15-08-2019 12:08
Lo siamo tutti! Bella esposizione poetica.
Clorinda Borriello
+1 # Clorinda Borriello 10-09-2019 11:44
In effetti, rileggendola ti do ragione, lo siamo tutti.
Grazie Aurelio, sempre gentilissimo :-)
poesie profonde*
+2 # poesie profonde* 15-08-2019 13:15
Molto piaciuta questa tua composizione molto sentita. "Nessuno escluso..."
Clorinda Borriello
+1 # Clorinda Borriello 10-09-2019 11:46
Moltissimissimo ;-)
Sei Mike?

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.